Calcio Napoli

Napoli-Bologna: Azzurri sotto pressione e nervi tesi. Ancelotti…

Napoli-Bologna: Azzurri sotto pressione e nervi tesi. Ancelotti cambia il programma. Stando al CdS, il tecnico ha deciso allenamento e poi ritiro

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]

Napoli-Bologna: Azzurri sotto pressione e nervi tesi. Ancelotti cambia il programma. Il Napoli non ha ancora digerito quanto è accaduto nel corso dell’ultima giornata del campionato italiano di Serie A. Cambia il programma della giornata.

Azzurri sotto pressione.

Stando al CdS, i nervi in casa Napoli, dopo quanto è accaduto nel match contro l’Inter, sono ancora tesissimi. Ai partenopei non solo non è andata giù la sconfitta, ma non è piaciuta nemmeno la direzione di gara di Mazzoleni. Ecco allora che, dopo la battuta di arresto con i nerazzurri, Carlo Ancelotti ha deciso anche di cambiare il programma della giornata. La squadra doveva ritrovarsi a Castel Volturno questa mattina, invece s’allenerà di pomeriggio e resterà in ritiro in vista della gara di domani contro il Bologna. Il tecnico ha stabilito un allenamento pomeridiano e poi diretti in ritiro per il match di domani in programma alle 18.00 al San Paolo. Dunque, il tecnico azzurro ha affrontato la squadra con appiglio più severo del solito. Formazione ancora in itinere a causa delle squalifiche di Insigne e Koulibaly.

Cambio di programma

L’edizione odierna del Corriere dello Sport rivela che i nervi in casa Napoli, dopo quanto è accaduto nel match contro l’Inter, sono ancora tesissimi. La prima conseguenza della sconfitta di mercoledì a San Siro con l’Inter, in coda a una partita costellata di enorme nervosismo, è lo stravolgimento dei piani che avrebbero dovuto accompagnare alla sfida in programma domani al San Paolo con il Bologna. La squadra trascorrerà la vigilia in ritiro al centro sportivo di Castel Volturno. A dispetto di quanto deciso in precedenza: il programma iniziale di oggi, infatti, prevedeva una seduta mattutina di lavoro e poi il rompete le righe, con tanto di notte a casa, ma ieri, al rientro da Milano, ai giocatori è stato prima comunicato lo spostamento dell’ allenamento al pomeriggio e poi il ripristino del ritiro in hotel.

I possibili ricorsi per Koulibaly e Insigne

Un modo per ritrovare la serenità, probabilmente, e magari anche una strada di riflessione: al Meazza la tensione è stata ritenuta eccessiva sia in campo sia nello spogliatoio. Teatro di una discussione intensa tra il Ds Giuntoli e Insigne, secondo espulso di giornata dopo Koulibaly. A tal proposito, infatti, il Napoli sta valutando la presentazione di un doppio ricorso avverso le due giornate di squalifica comminate ai suoi giocatori. 

La ricerca della serenità

E allora, la ricerca della serenità: smarrita nei meandri del primo Boxing Day della storia del calcio italiano che a San Siro, dentro e fuori, è stato vissuto e interpretato all’ insegna dell’inciviltà, dell’ignoranza, del razzismo e, purtroppo, della tragedia. L’Italia piange una vita per lo sport e il mondo ci guarda, ma nonostante tutto il calcio non si ferma e domani si torna in campo. Anche al San Paolo, con il Bologna: una sfida che la squadra di Ancelotti dovrà vincere, necessariamente, confezionando una risposta convincente e degna del valore del gruppo.

Per ulteriori news sul napoli

Leggi anche –>Conte sul tifoso ucciso – Serve un segnale forte: bisogna inasprire le pene

Leggi anche –>ADL e la dedica a Koulibaly che emoziona il web!

 

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.