Focus

LDT – Sceneggiata alla Domenica sportiva. Bisogna andare a Torino per difendere il Napoli

Tifosi del Napoli furiosi con la domenica sportiva. I media attaccano il Napoli e difendono la Juventus di Pirlo

LDT- Lettere dai tifosi. Alcuni fans azzurri scrivono alla nostra redazione accusando i media nazionali di difendere la classe arbitrale e la Juventus. I quattro tifosi del Napoli si scagliano contro la domenica sportiva, e la stampa nazionale bacchettano i giornalisti nostrani perché non fanno barricate a difesa della squadra di Gennaro Gattuso.

“Gent. Direttore, ci siete rimasto solo voi, ed è inutile girarci intorno, e non le parleremo dello scempio arbitrale compiuto da Sacchi in Juventus – Bologna, o di Pezzuto in Coppa Italia. Nemmeno parleremo del sistematico silenzio mediatico che cala intorno alle nefandezze arbitrali in danno delle avversarie della Juventus. Potremmo parlare del discutibile comportamento di mamma Rai ma ormai siamo rassegnati a pagare il canone senza riceverne adeguata ed egualitaria informazione.
Esortiamo solo il garante dell’informazione appena ha un poco di tempo di dare anche un’occhiata a quanto combinano alla Domenica Sportiva. Negli studi di mamma Rai attaccano strumentalmente Fourneau e poi censurano la moviola di Sacchi per Juventus – Bologna. Ma non è questo il punto e a noi sostenitori del Napoli interessano le sorti della nostra squadra e siamo sconcertati dal comportamento dei media nostrani. Qua da noi hanno “attaccato” e criticato addirittura il Napoli di Maradona.


Qui da noi si criticano i Benitez e gli Ancelotti e si attacca Sarri anche quando gli scippano lo scudetto. A Torino nessuno critica il mediocre Pirlo e i media juventini attaccano gli arbitri ogni qual volta la squadra bianconera perde o non vince (vedere col Benevento e con la Fiorentina). Qui da noi si “attacca” il Napoli a prescindere anche se vince; figuriamoci cosa succede quando pareggia o perde. Qui da noi sono tutti esperti di calcio avendo conquistato titoli e trofei nell’intera galassia. Qui da noi ci sono addirittura emittenti TV specializzate nel denigrare il Napoli. Altrove non si vedono queste sceneggiate e nessuno osa criticare Pirlo, neanche dopo la netta sconfitta subita con la Fiorentina e l’Inter”.

I tifosi del Napoli aggiungono: “Ma non è questo il punto perché ci interessa far sapere quanto accaduto a Milano dopo Udinese – Inter. I media lombardi non hanno attaccato Conte per non aver vinto a Udine ma se la sono presa con Maresca per la non espulsione di Arslan. Fosse successo al Napoli i nostri prodi dell’informazione campana avrebbero fatto tavole rotonde e quadrate contro Gattuso e De Laurentis come accaduto dopo le nefandezze di Mariani (Napoli – Sassuolo), Valeri (Napoli – Milan), Massa (Inter – Napoli), Mariani (Napoli – Spezia).
A Milano sanno come difendere il proprio patrimonio. Pensate direttore l’arbitro Piccinini è stato fermo un mese e mezzo per un rigore non dato all’Inter contro il Parma; chissà quando ritornerà ad arbitrare Maresca. Sarebbe il caso che i nostri prodi dell’informazione si recassero a Milano o a Torino per imparare a tutelare la propria squadra, invece di denigrarla sistematicamente anche quando viene scippata di titoli e scudetti.
Distinti saluti.
Pasquale A. Nicola E., Vincenzo O., Gennaro F. Gaetano R.“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.