Focus

L’arbitro Maresca quante sviste a favore della Juve. Qualcuno la chiama sfortuna…

Troppe sviste per l’arbitro Maresca a favore della Juventus. Il fischietto napoletano sbaglia troppo quando arbitra i bianconeri.

E’ davvero molto sfortunato Maresca quando dirige la Juventus. L’arbitro napoletano pare proprio essere perseguitato dalla “ièlla” ogni qualvolta arbitra la Juventus: stavolta ci ha rimesso il Cagliari.
Per la verità, il direttore campano è stato colto dalla “sfortuna” anche in veste di VAR, come quella volta gli capitò in Torino – Juventus, XI giornata, della passata stagione. La gara diretta da Doveri vide l’affermazione della Juventus per 1 a 0 ma allo sfortunato Maresca al monitor sfuggirono un istante dopo l’altro il fallo di Bonucci su Belotti e il clamoroso mani di De Ligt in area bianconera.
Tralasciando forse la mancata seconda ammonizione non data a Danilo e la solita prosopopea che… avrebbe vinto lo stesso, la gara fra Juventus e Cagliari è stata sbloccata da un gol irregolare. Sul tiro di Ronaldo c’è Morata in chiara posizione di fuorigioco che partecipa (si sposta) all’azione e si trova sulla traiettoria del pallone. Sbaglia Maresca, e segnalinea, a non ravvisare l’irregolarità ma resta grave l’errore di Mariani al VAR nel non richiamare l’attenzione arbitrale sulla posizione di fuorigioco attivo da parte di Morata.
Prima di Juventus – Cagliari, Maresca ha diretto altre 6 volte la Juventus; i bianconeri hanno perso una sola volta e sempre vinto nelle altre circostanze. Ecco il dettaglio.1. Verona – Juventus 2 – 1. XXXVII giornata dell’8 maggio 2016, torneo 2015 – 2016.
2. Juventus – Cagliari 3 – 0. I giornata del 19 agosto 2017, torneo 2017 – 2018.
Al 17’ c’è un mani evidente di Chiellini su cross di Capuano. Il pallone tocca prima il piede, ma lo juventino ha le braccia abbastanza larghe. Maresca sorvola e non ricorre nemmeno al VAR (Valeri) per rivedere l’episodio. Il rigore assegnato agli isolani al 38’ è concesso per un chiarissimo fallo di Alex Sandro su Cop, ma per vederlo Maresca utilizza il VAR. La partita è chiusa al 46’ da una rete irregolare di Dybala; lo juventino si aggiusta il pallone con la mano prima di segnare. La scorrettezza è evidente, ma la terna arbitrale ed il VAR compreso non se ne avvedono.
3. Chievo V. – Juventus 0 – 2. XXII giornata del 27 gennaio 2018, torneo 2017 – 2018.

Inaudita la fiscalità arbitrale mostrata da Maresca solo nei confronti dei veronesi.

In due minuti fra il 35’ e 37’ Maresca rifila due cartellini gialli a Bastien per entrambi i falli commessi su Asamoah. Sull’altro versante passa di tutto. Nella gara che registra due espulsioni per gli scaligeri, Maresca sorvola sull’intervento di Douglas Costa su Perpaim Hetemaj al 15’ e grazia ripetutamente Benatia al 41’ e 48’ per falli su Birsa in ripartenza. Benatia che non risulterà nemmeno fra i giocatori ammoniti se la caverà ripetutamente, anche per l’intervento duro su Meggiorini.

Maresca sbaglia anche sul piano tecnico. Al 25’ l’arbitro campano aveva fermato il gioco per soccorrere Mandzukic a terra per una pallonata al basso ventre ed aveva adottato sempre lo stesso metodo fino al 59’quando improvvisamente ed inspiegabilmente interrompe la prassi fino a quel momento adottata. Capita quando Asamoah già ammonito abbatte in piena area bianconera Cacciatore. E’ calcio di rigore e secondo cartellino giallo ma arbitro e VAR non intervengono. Si era ancora sul punteggio di 0 a 0. Maresca non solo fa proseguire l’azione ma non ferma neanche il gioco per soccorrere l’infortunato giocatore veronese come aveva fatto fino a quel momento. Tutt’altro, con inaudita fiscalità impedisce a Cacciatore di rientrare in gioco con la squadra già in inferiorità numerica e lo invita ad uscire fuori dal campo di gioco. Cacciatore avviandosi fuori dal campo di gioco farà il gesto delle manette e Maresca pur girato lo espelle, forse su indicazione di qualche suo collaboratore.

La prima rete bianconera scaturisce da un corner che non andava nemmeno assegnato perché il pallone era tenuto da Birsa in campo. La seconda rete (Higuain) è segnata probabilmente in posizione di fuorigioco, ma purtroppo mancheranno le adeguate immagini per accertare la regolarità della posizione di Higuain.
4. Parma – Juventus 0 – 1. I giornata del 24 agosto 2019, torneo 2019 – 2020.
5. Juventus – Milan 1 – 0. XII giornata del 10 novembre 2019, torneo 2019 – 2020.
Al 1′ non ammonito De Ligt per il duro intervento in tackle su Piatek.

Al 39’ è perdonato Matuidi per la trattenuta su Paquetà. Si rifà poco dopo Maresca nel giro di 5 minuti. Al 40′ è inflessibile con Krunic che prende nettamente il pallone e solo dopo tocca Bernadeschi. Al 44’ perdona Bernardeschi per fallo da dietro su Bennacer ma un minuto dopo (45’) ammonisce lo stesso Bennacer per una dubbia trattenuta ai danni di Higuain. Al 50’ Matuidi è graziato anche quando sbraccia con Bennacer, c’è anche un colpo sul volto. Al 56’ è ammonito Cuadrado e quando Bonucci protesta platealmente e ripetutamente Maresca non prende provvedimenti disciplinare. Con Suso nel finale sarà altra musica. Al 73′ Pjanic, superato da Calhanoglu al limite dell’area, lo ferma fallosamente e non è ammonito. Pjanic scanserà ancora l’ammonizione più tardi per un fallo tattico su Bonaventura. Al 77’ segna Dybala. All’80’ non ammonito Alex Sandro per fallo su Bonaventura in ripartenza. All’86′ c’è anche il fallo da dietro di Bentancur su Bonaventura. Fallo netto dell’uruguaiano che protesta inutilmente; lo juventino non è ammonito. Nel finale, in pieno forcing rossonero giungono altri 3 cartellini gialli per il Milan. All’88′ è ammonito Theo Hernandez per fallo su Dybala. Al 90′ fa en plein Maresca con la doppia ammonizione per il Milan. Prima ammonisce Calhanoglu per un dubbio intervento su Alex Sandro e poi villosamente mostra il cartellino giallo anche a Suso al solo accenno di protesta. A fine gara si contano 13 falli bianconeri contro i 10 rossoneri.
6. Juventus – Torino 4 – 1. XXX giornata del 4 luglio 2020, torneo 2019 – 2020.

Male Maresca

Manca un rigore netto al Torino. Al 72’ Belotti in area salta per agganciare un pallone, ma Cuadrado di spalle lo stende pestandogli il piede. Maresca è in buona posizione e non se ne accorge; Irrati non interviene. Si era sul punteggio di 3 a 1. Nel finale poi dilaga la Juventus.
7. Juventus – Cagliari 2 – 0. VIII giornata del 21 novembre 2020, torneo 2020 – 2021.

Riproduzione consentita previa citazione della fonte: Napolipiu.com

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.