Calcio Napoli

REPUBBLICA – Statua Maradona la Digos in Comune: Si indaga sugli Ultras in commissione

Statua di Maradona la Digos in Comune. Verifiche sulla commissione allargata agli ultrà. Indaga lo stesso pool di pm degli scontri di ottobre

La statua di Maradona al centro di alcune indagini da parte della Digos di Napoli. la Procura acquisisce le carte della manifestazione d’interesse varata dal Comune per la realizzazione di una statua in memoria di Diego Armando Maradona.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del quotidiano la Repubblica, gli inquirenti sono interessati alle valutazioni che hanno portato alla composizione della commissione incaricata di esaminare i progetti e in particolare alla scelta di allargarla anche ad esponenti della tifoseria organizzata.

STATUA MARADONA: LA DIGOS HA CHIESTO GLI ATTI AGLI UFFICI DI PALAZZO SAN GIACOMO.

Nei prossimi giorni potrebbero essere ascoltati come testimoni gli assessori Eleonora De Majo e Ciro Borriello, che per conto dell’amministrazione hanno promosso e seguito l’iniziativa di dedicare un monumento al calciatore argentino scomparso il 25 novembre.
Non ci sono indagati, si tratta di verifiche allo stato di natura conoscitiva avviate nell’ambito di una più ampia inchiesta, quella sugli incidenti avvenuti sul lungomare e a Santa Lucia il 23 ottobre scorso, quando in piazza si scatenò la protesta contro un nuovo lockdown paventato poche ore prima in diretta Facebook dal governatore Vincenzo De Luca. In quell’indagine, la Procura ha disposto a metà novembre alcune perquisizioni e iscritto nel registro degli indagati una decina di persone.

SI INDAGA SU INFILTRAZIONI DEGLI AMBIENTI ULTRAS

Il quadro che, in questa fase ancora iniziale degli accertamenti, si sta delineando agli occhi degli investigatori è quello dell’irruzione in piazza di facinorosi che estromisero i promotori originari, commercianti e imprenditori intenzionati a manifestare pacificamente, allo scopo di scatenare una violenta guerriglia urbana.
In questo contesto e con questi obiettivi si sarebbero mossi personaggi legati ad ambienti diversi, da soggetti ritenuti vicini alla camorra, a esponenti di gruppi estremisti fino a frange di gruppi ultras.
Ed è con riferimento alla presenza sul terreno degli scontri anche di esponenti delle curve che il pool di magistrati impegnato nelle indagini ha deciso di aprire anche il capitolo sulla pratica per la statua a Maradona.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.