napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

El Kaddouri: “La Juve, è troppo forte. Con Sarri sembrava l’anno buono”

El Kaddouri: “La Juve, è troppo forte. Con Sarri sembrava l’anno buono”. L’ex azzurro continua: “Ho un sogno, mi vengono i brividi”

Omar El Kaddouri, fresco vincitore dello scudetto con il PAOK in Grecia, ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano Il Mattino. Vari i temi trattati tra cui la sua ex squadra e la Juventus.

Sullo scudetto in Grecia

L’ex centrocampista del Napoli, Omar El Kaddouri, fresco vincitore dello scudetto con il PAOK in Grecia, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Club partenopeo al quotidiano Il Mattino: “La vittoria del titolo è solo merito nostro. Già lo scorso anno eravamo i più forti ed altre vicende hanno condizionato il campionato. Ed è il giusto tributo verso i venticinquemila che sono scesi in piazza. Con il bus scoperto abbiamo percorso i tre chilometri dallo stadio alla piazza centrale in 4 ore”.

Sul Napoli

Al Napoli, invece, questo scudetto continua a sfuggire. Cosa manca per vincere? “Nulla. Purtroppo, in Italia c’è la Juve che è troppo più forte. Acquista campioni di livello mondiale, impossibile competere. Il Napoli di Sarri, lo scorso anno, giocò il miglior calcio d’Europa. Sembrava l’anno buono”. Sarri, l’uomo che scatenò le ire del suo manager dell’epoca, Mino Raiola, per lo scarso utilizzo.“Ma, io con il mister ho avuto un rapporto umano fantastico. È vero che il secondo anno volevo giocare di più e per questo andai via, ma a Napoli conservo tanti amici”. Belle le parole dell’ex azzurro sulla sua vecchia squadra. El Kaddouri manifesta la sua riconoscenza per il Club non come l’ingrato Higuain.

A Napoli per la Champions

Il Napoli, quest’anno, poteva fare di più? “Il Napoli ha lottato fin quando è stato possibile, i ragazzi hanno mollato solo nelle ultime partite, quando erano sicuri del secondo posto”. Tra qualche mese, potrebbe tornare da avversario al San Paolo, in Champions. “Se ci penso, ho i brividi. Il Paok dovrà superare il preliminare, ma vogliamo la fase a gironi. Tornare ancora al San Paolo sarebbe davvero meraviglioso”.