Varie-Calcio

Serie B, il Foggia chiede i playout: il nuovo appello a Figc e Lega B

Serie B, il Foggia chiede i playout. Arriva il nuovo appello a Figc e Lega B per la disputa immediata a 24 ore dalla decisione del TAR. I dettagli

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

 

Serie B, il Foggia chiede i playout. Arriva con un comunicato il nuovo appello a Figc e Lega B del Club pugliese. Dopo la decisione del TAR sui playout, il Foggia ha inviato una lettera alla Lega e al presidente della FIGC Gabriele Gravina, chiedendo l’immediata disputa della coda post season.

Serie B, il Foggia chiede i playout

Nuovo colpo di scena nell’assurda vicenda del caos della Serie B. Il Foggia chiede l’immediata disputa dei playout. Ieri la sospensiva della delibera legata all’annullamento dei playout accolta dal Tar del lazio. Oggi arriva un nuovo ricorso del Foggia, che ha chiesto a Figc e Lega B di far disputare gli spareggi salvezza.

Il comunicato

In un comunicato, sul sito ufficiale del club pugliese, si legge: “Il Foggia Calcio, preso atto del provvedimento del TAR del Lazio emesso in data 23 maggio 2019, che accoglie la richiesta di sospensiva della delibera adottata dal Direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B in data 13 maggio, ha provveduto a notificare in data 23 maggio u.s. al Presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, e per conoscenza al Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, istanza di fissazione immediata dei Play out di Serie B. Riteniamo imprescindibile e legittimo che i preposti organi competenti, nel regolare e doveroso adempimento delle loro funzioni, diano immediata esecuzione al provvedimento giudiziale accogliendo l’istanza del Foggia Calcio, al fine di evitare gravi ed irreparabili danni, non solo alla scrivente società,ma anche a tutto il sistema calcio ed in particolare alla Lega Nazionale di Serie B. Ribadiamo la volontà di tutelare gli interessi della scrivente società in tutte le competenti sedi al fine di vedere riconosciuti i legittimi e sacrosanti diritti sanciti dalle norme vigenti come applicate dai tribunali competenti”.

La decisione del TAR sulla disputa dei playout

Ieri il TAR del Lazio aveva bloccato la decisione della Lega di Serie B di cancellare i playout contro cui il club pugliese aveva presentato ricorso vedendosi, di fatto, estromesso dalla possibilità di giocarsi la permanenza in categoria. Secondo il TAR “la modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo — scrive — provoca uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei playout a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria”. Il Tribunale amministrativo discuterà nel merito il ricorso dei pugliesi martedì 11 giugno. Alla data attuale, se si disputassero, i playout vedrebbero di fronte Foggia e Salernitana. Se la Corte Federale riabilitasse mercoledì il Palermo, il Foggia sarebbe retrocesso in Serie C. Il  Venezia andrebbe allo spareggio salvezza contro la Salernitana. Il Venezia tornerà ad allenarsi lunedì, non si è allenato né ieri né oggi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.