Foggia in serie C, la Salernitana salva. Respinto il ricorso dei rossoneri

Foggia in serie C, la Salernitana salva. Respinto il ricorso relativo al punto di penalizzazione. Il verdetto è di pochi minuti fa

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Foggia in serie C: Respinto il ricorso, La Salernitana resta in serie B. Il Foggia ha combattuto molto. I rossoneri erano a -6, ora, ma il club puntava a riavere un punto. Con un ritardo prolungato Collegio di Garanzia del Coni emette la sentenza Il Foggia farà ricorso al TAR contro il verdetto.

Foggia in serie C: Respinto il ricorso

È ufficale Il Foggia scende in seire C e la Salernitana è salva. Il consiglio ha respinto il ricorso presentato dal Foggia relativo al punto di penalizzazione. Pertano la Salernitana resta in serie B, dopo aver “dribblato” i playout. Chiuso anche il discorso relativo agli spareggi per la promozione in serie A. Ieri il consiglio federale ha rigettato l’istanza di provvedimento cautelare chiesta dal Palermo, che retrocede in serie C. La società ha già avvertito che ricorrerà al TAR avverso la decisione.

 Respinto il ricorso dei rossoneri

Nella giornata di oggi, dalle ore 14.00, presso il Collegio di Garanzia del CONI si è svolta l’udienza sul ricorso del Foggia Calcio. Il club ha chiesto di rideterminare la penalizzazione e riottenere così 1 punto che consentirebbe ai  rossoneri di scavalcare in classifica la Salernitana condannando quest’ultima alla retrocessione diretta in caso venga confermata l’abolizione dei playout.

Nel ricorso introduttivo il club pugliese chiede che la sanzione venga rideterminata tenendo presente che l’assoluzione di Francesco Domenico Sannella doveva essere determinata in uno sconto di 2 punti in classifica ed il cambio del format del campionato passato da 22 a 19 squadre doveva prevedere uno sconto di 1 o 2 punti.
La classifica di Serie B poteva dunque subire un’ulteriore modificazione a campionato ormai concluso. Purtroppo a causa delle incompetenze degli organi  la prassi dei ricorsi sta diventando ben consolidata da un anno a questa parte.

la Salernitana è salva

Nel frattempo  la Salernitana si è costituita parte civile nel ricorso inoltrato dal club rossonero: basterebbe solo un punto per consentire al Foggia di strappare un’insperata salvezza. I granata del patron Lotito non ci stanno e combatteranno fino alla fine, qualora il Collegio di Garanzia del Coni questo pomeriggio dovesse accogliere l’istanza del Foggia Calcio.
La vertenza non è destinata probabilmente a concludersi nella giornata odierna: infatti il Collegio di Garanzia del Coni potrebbe oggi rimandare al CFA la decisione sulla rideterminazione dei punti da restituire al club rossonero.