FocusVarie-Calcio

LTD – La Gazzetta censura Vigorito. Collovati zittito, L’AIA ha preso una decisione scomodando Totò

Alcuni tifosi Vigorito censurato dalla Gazzetta, gli arbitri e l'AIA nel mirino dei tifosi. Collovati zittito in tv

LTD. Lettere dai tifosi. Alcuni tifosi hanno scritto alla nostra redazione  in merito allo scippo subito dal Benevento da parte di Mazzoleni.

“Gent.mo, abbiamo i capelli bianchi e siamo avviliti per quanto avvenuto in Benevento – Cagliari. Questo è un calcio che non vuole cambiare e pare proprio che all’AIA esistono i predestinati. Forse anche Doveri un giorno forse diventerà il presidente degli arbitri italiani per aver spedito una squadra in B. Capitò qualche anno fa proprio a Trentalange che si inventò un rigore per il Bologna e spedì la Sampdoria in serie cadetta. Prima di Trentalange fu fortunato anche Campanati che dopo averne combinato di tutti i colori nello scontro salvezza fra Napoli e Modena di qualche anno più addietro che mandarono all’inferno i partenopei.

Quello che più sconcerta è il silenzio assordante dei media. Stendiamo un velo pietoso sull’informazione campana ma se un fatto del genere fosse successo a Torino (se mai potrà accadere) sarebbe finito con l’attacco a Vigorito? Se i giornali non li legge più nessuno, un motivo ci sarà pure.

LA CENSURA SUL BENEVENTO DI VIGORITO

I tifosi aggiungono: “Ma l’Ordine dei giornalisti non aveva richiamato i suoi iscritti ad un comportamento più deontologico dopo Calciopoli? Tralasciamo le pur avvilenti parole del presidente federale che non si pone domande sulle scelte AIA. Se fossimo dirigenti d’Azienda o Società importanti noi ci preoccuperemmo, e come, delle scelte prese in altri rami dell’Azienda, o Società, stessa. Ma ritornando alle presunte Sentinelle della Democrazia. Sulla Gazzetta dello Sport del 10 maggio non c’è traccia in prima pagina dei gravi fatti arbitrali di Benevento.

Ma quanto più ci avvilisce è il comportamento della RAI con la solita Domenica Sportiva, come se a Benevento non si pagasse il canone. Solo alle ore 0.05 per bontà di Jacopo Volpi si è saputo che …c’era qualche problema per Benevento – Cagliari. Solo alle 0.11 è partito il servizio filmato di Saverio Montingelli e alla fine Saccani alla moviola, altro predestinato dopo un’indimenticabile Lecce – Udinese di qualche anno fa e di un rigore regalo al 90’, ci ha fatto sapere che non c’era il rigore per il Benevento. L’unica voce fuori dal coro (Collovati) è stata subito sopraffatta da Tardelli e Pecci. E noi paghiamo… direbbe Totò“. 

Pasquale A. Filippo G. Nicola E.

LEGGI ANCHE

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.