Calcio Napoli

Ferrante: “Napoli-Torino, gli azzurri col dente avvelenato contro Juric. Che bello allenarsi con Maradona”

L'attaccante parla a Radio Punto Nuovo

Marco Ferrante ex attaccante di Napoli e Torino presenta la prossima sfida di Serie A che vede contro proprio partenopei e granata. Ferrante a Radio Punto Nuovo dice: “I ricordi dei miei anni napoletani? Ho avuto il privilegio di potermi allenare con Maradona e di collezionare una presenza nell’anno del secondo scudetto. Nel 1992 ho segnato i miei unici due gol con la maglia del Napoli, entrambi in Coppa Italia contro il Modena. Ci tenevo, inoltre, a salutare il mio maestro Riccardo De Lella, recentemente scomparso. La mia stagione alla Salernitana? Arrivai in prestito dal Parma, mi trovai benissimo, anche se mi è sempre dispiaciuto sentire i cori contro Napoli, che ritengo una sorta di seconda casa“.

Sulla sfida di Serie A Napoli-Torino, Ferrante aggiunge: “Il Napoli avrà voglia di rivalsa contro Jurić, che con il Verona gli ha impedito di entrare in Champions League. Il recupero di Mertens? Penso che troverà spazio, tenendo presente che il Napoli è in corsa su tre fronti. Ritengo che Osimhen sia imprescindibile per il Napoli, è un attaccante completo“. In chiusura Ferrante parla del suo Toro e del derby perso con la Juventus: “Nel derby di due settimane fa meritava di pareggiare, è una costante delle ultime stagione perdere contro la Juventus nel finale, probabilmente c’è bisogno di maggiore autostima e di non pensare che si ha di fronte la Juve“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.