videogames

Cod Warzone: nerf a Dmr14 e Mac10, ecco cosa cambia

E’ arrivato il tanto auspicato nerf al Dmr14 e Mac10, gli utenti attendevano soprattutto quello per il fucile d’assalto di Cold war.

Activision si è decisa ed è arrivato il nerf a Dmr14 e Mac10 le nuove armi di Cod Coldwar presenti anche su Warzone. Ma vediamo nei dettagli cosa è cambiato dopo quello che dovrebbe essere un depotenziamento delle armi più utilizzate dopo l’avvio della nuova stagione.

  • DMR 14: ridotto danno ai colpi alla testa, aumento del rinculo
  • Type 63: riduzione del danno da colpo alla testa, aumento del rinculo
  • Mac 10: ridotto moltiplicatore di colpi alla testa
  • Diamatti: maggior diffusione del fuoco senza mirare, riduzione della portata del danno

Come si vede il nerf non ha riguardato solo Dmr14 e Mac10 ma anche altre armi, tra cui le Diamatti che in versione akimbo erano diventate un vero e proprio incubo. Si, perché permettevano ai giocatori di Warzone di scegliere immediatamente la modalità fantasma, ma di avere comune a disposizione un’arma molto simile ad una mitraglietta, che non può essere portata in equipaggiamento quando si sceglie la specialità ghost. Dopo il nerf di queste armi, però, sembra che poco sia cambiato per i giocatori di Warzone che continuano a puntare su Dmr e Mac, lasciando nel dimenticatoio i vari Kilo, Grau, M4 e MP5.

Ecco perché il nerf al Mac10 ma soprattutto al Dmr14 e Diamatti sta scatenando la protesta sul web. Sono in tanti a segnalare che addirittura la patch del 6 gennaio abbia reso ancora più facile da controllare il rinculo del fucile d’assalto. Insomma un passo indietro più che uno in avanti per un’arma che fa discutere e non poco, tra chi la ama, chi la odia e chi è costretto ad usarla perché troppo potente. Lamentele simili si registrano anche per la Diamatti che viene ritenuta ancora troppo potente.

Se ti piace Call of duty entra nella più grande community su telegranm

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.