Varie-CalcioVideo

VIDEO SHOCK. Tacconi frasi razziste al funerale di Vicini. Il figlio: “Il nero è un po Napoletano”

Stefano Tacconi frasi razziste al funerale di Vicini. Tacconi, ex portiere della Juventus, in auto con Sergio Brighenti, parla prima di Idris  e poi dei calciatori neri che giocano in Italia“vicini non mi faceva giocare perchè ero fascista“.: “Il nero è un po Napoletano” ha detto il figlio dell’ex calciatore.

Shock: Tacconi frasi razziste al funerale di Vicini

Di ritorno dall’ultimo saluto ad Azeglio Vicini, l’ex ct della Nazionale morto a 84 anni, l’ex calciatore della Juventus Stefano Tacconi, si lascia andare a frasi razziste nel corso di una diretta Facebook.

Allo stadium si canta “Odio Napoli”. Arriva la bella risposta di Pistocchi

Tacconi, in auto con Sergio Brighenti – secondo di Vicini a Italia ’90 -, parla prima di Idris (il giornalista e opinionista tv che spopolava negli anni di Quelli che… il calcio di Fazio) e poi dei calciatori neri che giocano in Italia.

Il nero è un po Napoletano

Tacconi utilizza una battuta di Abatantuono, tratta dal film del 2001 Cose dell’altro mondo: “Avete capito? Prendere cammello e andare a casa” per spiegare il suo punto di vista che conclude con la frase: ” Vicini non mi faceva giocare perchè sapeva che ero fascista”.

Video da Facebook

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.