Le Interviste

Pistocchi: “Juventus mediocre con l’Inter. Napoli promosso a pieni voti”

Il giornalista di Mediaset parla ai microfoni di Radio Marte

Maurizio Pistocchi parla della corsa scudetto e del campionato di Serie A che vede Inter, Juventus, Napoli, Milan e Roma coinvolte. Gli azzurri di Spalletti hanno pareggiato con giallorossi di Mourinho, ecco il punto di vista di Pistocchi: “Se fossi nei dirigenti e nei tifosi del Napoli sarei molto contento della prestazione di ieri. Qualcosa si poteva migliorare, magari la prestazione di Zielinski che non è riuscito ad accompagnare bene la fase offensiva e Osimhen. L’attaccante è stato spesso troppo solo. La gara era complicata, la Roma veniva da una sconfitta umiliante e ha messo in piedi una grande gara, peraltro secondo me è una buonissima squadra. Se doveva essere un esame di laurea il Napoli è stato promosso con 110, manca solo la lode“.

Corsa scudetto: Napoli favorito

Secondo Pistocchi il Napoli è tra le migliori squadre del campionato e può giocarsi il titolo: “Adesso, dopo 9 giornate, si può già avere un’idea sulle potenzialità della squadra. Ieri sera abbiamo visto Inter-Juventus e io tra il Napoli e le altre 2 ho visto grande differenza. La Juventus ha giocato un primo tempo mediocre, l’Inter un secondo tempo passivo. Esprimono un calcio non di alto livello. Il Napoli gioca meglio e si è meritato il primo posto, insieme con il Milan, che però vive molto sulle qualità individuali. A Bologna è stato molto fortunato, ha giocato 11 vs 9 dopo che addirittura il Bologna aveva pareggiato. Può però essere competitivo fino all’ultima giornata. Il duello sarà Napoli-Milan“.

Si torna a parlare degli arbitri e dei tanti errori commessi durante Roma-Napoli e Inter-Juventus. Pistocchi a Radio Marte dice: “L’anno scorso in Juventus-Inter ci fu un fallo di Rabiot su Lautaro, il VAR richiamò l’arbitro e fu calcio di rigore. Quando vedevo un giocatore che cadeva in area, segnavo la cosa e andavo a vedere. Il vero problema del VAR è il protocollo che stabilisce dei limiti allo strumento. Come può essere giudicato chiaro ed evidente errore andare al VAR per il rigore di Dumfries quando l’arbitro ha fatto segno ad ampi gesti di giocare? Teoricamente il VAR non doveva intervenire. Quindi si dovrebbe cambiare il protocollo per far intervenire il VAR in ogni possibile errore“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.