Focus

LDT – Intorno al calcio regnano i lacchè, pronti a tutto finanche a dipingere con la lingua il volo dell’asino nel cielo

L'esclusione di Adani da Sky al centro delle polemiche di alcuni tifosi che puntano il dito anche contro l'ODG e i media

LDT – Lettere dai tifosi. alcuni tifosi hannos critto alla nostra redazione in merito alla questione Adani-Allegri. I tifosi sono letteralmente imbufaliti con i media nazionali e il sistema calcio.

Caro Direttore siete l’unico insieme a Paolo Ziliani che da tempo lottate contro le nefandezze arbitrali che sottraggono scudetti e trofei al Meridione. Sicuramente il vostro impegno giornalistico è più costante e sarebbe il caso di una collaborazione fra Napolipiu.com e Ziliani: ci avete pensato?

Ma ritornando alle ultime vicende siete unici nel tenere viva l’attenzione sull’esame di Suarez, Superlega e l’inquietante silenzio delle istituzioni calcistiche. Il presidente dell’Odg se la prende con Commisso e De Laurentis ma continua ad ignorare un’informazione penultima in Europa in quanto a libertà di stampa; nel mondo non siamo messi meglio. In un Paese normale i media avrebbero fatto sentire la propria voce sulle vicende e i probi giornalisti continuano ad ignorare biblici scandali, come il Benevento spedito in Serie B e la Coppa Italia tolta all’Atalanta. Qui da noi passa pure il Rocchi in veste di designatore arbitrale con la benedizione generale.

Alla Juve arriva Allegri e Sky licenzia Adani. Marchegiani salvo

I tifosi aggiungono: “Siamo messi male Direttore se solo Napolipiu.com e Paolo Ziliani si fanno sentire in proposito. Il presidente si indigna per Commisso e De Laurentis ma non vede quanto combinano a Sky. Come se non bastassero i programmi sportivi della Rai, ci si mette anche Sky: Adani messo fuori dalla porta è un’altra pagina nera del giornalismo italico. Silver

Mele l’ha chiamata <Testimonianza del degrado dei tempi, impoverimento delle anime…> e mentre qualcun altro pensa di prendersela con Commisso, o con De Laurentis noi sperando di vederci pubblicati preferiamo chiudere con le parole di Mele.
“Così regnano i lacchè, pronti a tutto finanche a dipingere con la lingua il volo dell’asino nel cielo dipinto di blu. Poi c’è il resto del mondo, gli stoici che ancora credono che verità, valori e libertà non possano mai essere negoziati. È una guerra senza esclusione di colpi perché i lacchè si coalizzano avendo da tempo venduto anima e mutande al diavolo. Gli stoici sono fieri e testardi, mai disposti a cedere
“.
Bernardo E., Gennaro P., Giuseppe A.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.