Focus

LDT – La nomina di Rocchi come designatore è sconcertante: Hanno mentito

La nomina di Rocchi come designatore degli arbitri non è piaciuta ad alcuni tifosi. L'ex arbitro reo di simpatizzare per la Juventus

LDT  – Lettere dai tifosi. La nomina di Gianluca Rocchi  come disegnatore degli arbitri non è piaciuta ad alcuni tifosi del Napoli.  Rocchi prende il posto di Nicola Rizzoli e avrà anche il ruolo di designatore per Serie A e Serie B. La scelta dell’Aia contestata in una lettera inviata alla nostra redazione da alcuni tifosi azzurri:

“Eg. Direttore, siamo sconcertati. La nomina di Rocchi in veste di designatore arbitrale è vergognosa. Come sia possibile che 19 società di Serie A possano accettare quanto impone da oltre un secolo una sola squadra: la Juventus. In uno Stato normale l’Aia sarebbe stata commissariata seduta stante, ma qui da noi mandano il Benevento in Serie B e la Juventus in Champions League fra l’indifferenza generale”.

Serie A, arbitri cambia il designatore: sarà Rocchi. Ricordate la festa d’addio?

I tifosi aggiungono: “Il presidente Odg se la prende con Commisso e de Laurentis ma ignora un’informazione da 41mo posto nel mondo in quanto a libertà di stampa. Siamo ridotti male con questa informazione che continua a celebrare gli Orsato e i Rocchi. Credevamo che un giudice a Berlino esistesse davvero e invece qui da noi è solo una favola da libro cuore. Ma come le IENE dimostrano con tanto di video che Rizzoli, Orsato e Valeri hanno mentito e nessun giudice interviene nel Paese dove l’azione penale è obbligatoria. Forse lo scudetto scippato al Napoli non interessa? E i media? Ma il presidente dell’Odg preferisce prendersela con Commisso e De Laurentis!”.

Gennaro P., Federico P., Luigi S., Ciro N.

Serie A: cambia il designatore, Rocchi sostituisce Rizzoli. Ricordate il video dei ‘regali’ alla Juventus?

Video: tutti i favori di Rocchi alla Juve, poi l’addio allo Stadium

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.