TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Il Tottenam lancia i biglietti contactless. A Wembley basta l’iphone per entrare

Il Tottenam lancia i biglietti contactless. A Wembley basta l'iphone per entrare

Il Tottenam lancia i biglietti contactless. A Wembley basta l’iphone per entrare, sarà possibile superare i tornelli di ingresso utilizzando il biglietto virtuale disponibile solo per i possessori di iPhone di Apple Watch, attraverso l’applicazione Apple Wallet.

Il Tottenam lancia i biglietti contactless

Tottenam biglietti contactless. Per accedere alle tribune di Wembley basta l’iphone, scrive calcioefinanza.it. Per accedere nel glorioso impianto londinese che ospita le partite della nazionale inglese (e in questa stagione anche del Tottenham) non sarà più necessario portare con se il biglietto cartaceo, ma sarà possibile superare i tornelli di ingresso utilizzando il biglietto virtuale attraverso la tecnologia contactless.

Il servizio, che sarà inaugurato il 27 marzo prossimo in occasione dell’amichevole tra Inghilterra e Italia, è al momento disponibile solo per i possessori di iPhone di Apple Watch, attraverso l’applicazione Apple Wallet.

La sperimentazione è stata condotta nel corso dell’ultimo anno, attraverso un numero selezionato di tifosi della nazionale inglese, e il servizio è ora pronto per essere utilizzato.

Biglietti contactless

Oltre ad entrare nello stadio con i loro biglietti contactless, i tifosi potranno utilizzare Apple Pay per acquistare cibo e bevande con il loro iPhone o Apple Watch nei punti vendita all’interno dello stadio di Wembley.

Grazie alla tecnologia contactless darà dunque molto più facile e veloce entrare negli stadi e rimuovere la seccatura dei biglietti di carta.

Il servizio di biglietteria contactless sarà ora distribuito su tutta la piattaforma di biglietteria dello stadio di Wembley per i numerosi eventi sportivi e di intrattenimento nel 2018.

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.