Il Napoli lancia l’hashtag per battere l’Arsenal: #timetobelieve

Il Napoli lancia l'hashtag per battere l'Arsenal: #timetobelieve

#timetobelieve, è tempo di crederci il profilo twitter del calcio Napoli lancia l’hashtag per la gara contro l’ Arsenal.

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]


Napoli
e Arsenal si sfideranno al San Paolo, per i quarti di Europa League.

Il presidente De Laurentiis torna al San Paolo, scrive Donato Martucci sul corriere del Mezzogiorno, ma il pienone sembra lontano. Ancelotti e Callejon in conferenza stampa suonano la carica e chiamano a raccolta il pubblico napoletano.

#TIMETOBELIVE L’HASHTAG DEL NAPOLI

Fino a ieri sono stati venduti circa 38.000 biglietti. «È tempo di crederci» scrive allora l’account Twitter ufficiale del club usando l’hashtag più internazionale #timetobelieve, con tanto di «-2» per contare insieme le ore che mancano al match.

Il Napoli lancia l'hashtag  per battere l'Arsenal: #timetobelieve

Esaurite le Curve, restano disponibilità per l’anello inferiore della Curva B, quello dei Distinti (in via di esaurimento il settore superiore).

Resta anche qualche tagliando della Tribuna Posillipo. La terza fase della vendita, quella libera anche per i non fidelizzati e per i posti che precedentemente erano riservati ai vecchi abbonati che non hanno esercitato la prelazione, ha comunque fatto registrare buoni dati.

Non ci sarà, a meno di clamorose impennate, il sold out. Quest’anno il Napoli ha toccato il suo record stagionale contro il Psg in Champions League con 53.000 spettatori.



In campionato, invece, il primato spetta alla sfida con il Bologna che ha chiuso il 2018: 46.585 presenti.

Nemmeno la sfida sentita contro la Juventus ha surriscaldato i cuori dei tifosi partenopei lo scorso 3 marzo: 42.000 spettatori

Altre storie
De Laurentiis: "Callejon e Mertes, se vogliono anni di mer.. vadano in Cina"
Lady Callejon su instagram: “Il rispetto per gli atri guida le nostre maniere”