Gabry, Napoli ricerca un donatore: L’appello del sindaco De Magistris

Gabry Napoli ricerca un donatore

Gabry, il piccolo colpito da una malattia rara: Napoli ricerca un donatore. L’appello di De Magistris per il bimbo: “Solo 20 casi al mondo aiutateci”

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Gabry, il  bimbo con rara malattia, cerca donatore a Napoli. Il 24 maggio dalle 10 alle 20 lʼAdmo allestirà in piazza Dante una postazione per cercare un donatore compatibile con il piccolo Gabriele, che può guarire solo con il trapianto di midollo osseo. Arriva l’appello del sindaco De Magistris: “Tutti a piazza Dante, insieme possiamo salvarlo”.

Gabry: si ricerca un donatore

Per aiutare Gabry, Napoli ricerca un donatore. I genitori cercano un midollo osseo compatibile con quello del figlio. La città si mobilita dunque per il piccolo Gabriele. «Riempiamo un’altra piazza», è intanto l’appello dei genitori di Gabriele, al quale si è aggiunto anche quello del sindaco de Magistris. La generosità del popolo napoletano si era già palesata lo scorso ottobre quando a piazza del Plebiscito si effettuarono dei test simili per aiutare il piccolo Alex, altro bimbo gravemente malato. In quell’occasione accorsero infatti migliaia di persone pronte a fare la propria parte per salvare la vita al bimbo.

L’appello del sindaco

Il Sindaco de Magistris che, con un video postato su Facebook, ha invitato napoletani, turisti e visitatori ad aiutare il piccolo sottoponendesi al test. Il piccolo Gabriele, 19 mesi, soffre di una rarissima malattia genetica e solo il trapianto potrebbe salvarlo.

“Gabriele è un bimbo di 19 mesi, affetto da una patologia rarissima (Sifd, ndr), solo 20 casi noti nel mondo, il suo è l’unico in Italia. L’unica strada di guarigione è il trapianto di midollo”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, su Facebook dove ha lanciato un video-appello per il piccolo. “Il 24 maggio dalle 10 alle 20 l’Admo allestirà a piazza Dante a Napoli una postazione per cercare un donatore compatibile con il bimbo. Basta avere tra i 18 e i 35 anni, un peso di almeno 50 kg ed essere in buona salute, un semplice prelievo di saliva verificherà la compatibilità”.

Appello rinnovato anche sulla pagina Facebook dedicata al piccolo, Gabry Little Hero, dove la mamma Filomena e il papà Cristiano scrivono: “Napoli, abbiamo ancora una volta bisogno di te. Non del tuo profumo, del tuo mare, dei tuoi colori, della tua arte, dei tuoi sapori, ma del tuo cuore. Riempiamo un’altra piazza. Napoli, un altro tuo figlio ha bisogno di te. Gabriele, il nostro piccolo eroe, ha una malattia unica in Italia. Può guarire solo con il trapianto di midollo osseo. Già una volta, per il piccolo Alex, le file hanno impressionato l’Italia. Ripetiamo il miracolo di solidarietà? Possiamo fare di più?”.

I requisiti del donatore

I genitori del piccolo Gabry cercano un “gemello genetico” che possa donare il midollo osseo al proprio figlio; il donatore potrà essere trovato solo entrando nel registro dell’Admo (Associazione donatori midollo osseo) attraverso test salivari, che permettono di scoprire la compatibilità con il bambino.

Ecco i requisiti del donatore:

-età tra i 18 e i 36 anni non compiuti,

-buona salute generale e assenza di malattie del sangue.

Chi è in possesso di questi requisiti potrà presentarsi dove gli ospedali e l’Admo raccoglieranno tamponi salivari per il test. È dai giovani che ci si attende un segnale di solidarietà e sensibilità.

Napoli in Piazza Dante – venerdì 24 maggio dalle 9:00 alle 20:00

Altre storie
Selvaggia Lucarelli offende Napoli
Selvaggia Lucarelli offende Napoli. Arriva una risposta da applausi