Varie-Calcio

Dalla Francia: “Strane plusvalenze per la Juve. Ha 120 giocatori sotto contratto ma…’

Damien Comolli presidente del Tolosa attacca la Juventus per le plusvalenze: "sistema per aggirare il fair play finanziario"

Il presidente del Tolosa, Damien Comolli, attacca la Juventus per le plusvalenze.

Sul quotidiano Le Monde, Comolli ha lanciato un vero e proprio attacco alla Juventus, scattato senza che il quotidiano francese abbia sollecitato l’intervistato a far nomi. Il presidente del Tolosa ha parlato del calcio francese e del fair play finanziario, utilizzando i bianconeri come esempio negativo.

“Questa cosa qui non la chiamo trading ma speculazione. Prendete la Juventus, che ha 120 giocatori sotto contratto ma va avanti con uno zoccolo duro di massimo 25. Perché avere così tanti calciatori?

Magari questa cosa permette di avere dei ricavi supplementari. In particolare per restare in linea col fair play finanziario. Grazie alla vendita di calciatori che non hanno nessuna intenzione di utilizzare in prima squadra. L’idea è di comprarli a un milione per rivenderli a cinque”.

Comolli ha poi aggiunto: “Se la Juventus è diventata in Europa l’esempio da citare in materia di ipertrofia da trading, qualche domanda in più bisognerà farsela”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.