Rinnovo Callejon, Napoli si avvicina. Segnali positivi dallo spagnolo

offerta rinnovo callejon napoli
Ultimo aggiornamento:

Il Napoli è pronto al rinnovo di Callejon. Lo scrive Gazzetta dello Sport che parla di un avvicinamento del club azzurro allo spagnolo. 

I rapporti con gli agenti del calciatore si erano interrotti con l’accusa di Aurelio De Laurentiis, presidente della SSC Napoli, di essere “marchettari” rivolta a Callejon e Mertens. In quel contesto il presidente fece sapere, a modo suo, che i giocatori non potevano chiedere quelle cifre per il rinnovo visto gli anni presentati sulla carta d’identità. Insomma un discorso che una società può e deve fare, ma che che fu fatto con parole troppo dure che fecero scattare i primi malumori.

News calcio Napoli – Dopo la vicenda multe e l’esonero di Ancelotti qualcosa sembra cambiato. Il rinnovo di Callejon con il Napoli si avvicina tanto che Gazzetta dello Sport scrive che a”breve potrebbero esserci degli annunci importanti. Uno sarà dedicato al rinnovo di Josè Maria Callejon. L’attaccante spagnolo pare si sia convinto di accettare la proposta della società”. Il Napoli mette sul piatto 2 anni di contratto a 3 milioni di euro a stagione, mentre dalla Cina il Dalian è pronto ad offrire circa 10 milioni di euro al calciatore.

Il rinnovo di Callejon con il Napoli potrebbe essere la prima notizia del prossimo anno, poi potrebbero seguire quelle legate ai rinnovi di Milik e Zielinski, meno complicati rispetto agli altri. Giuntoli e De Laurentiis dovranno risolvere ancora quello di Fabian Ruiz. Il calciatore è corteggiatissimo da Real Madrid e Manchester City, il suo contratto scade nel 2023 quindi c’è ancora tempo per trattare, in ogni caso la società non vuole farsi trovare impreparata anche perché conosce bene il valore del calciatore. Altro problema da risolvere è quello legato a Mertens, che fino a qualche giorno fa sembrava destinato a partire insieme con Callejon mentre ora Gattuso ha chiesto di trattenere tutti i giocatori in rosa. Il belga ha sempre dato priorità alla permanenza in azzurro, ora però bisogna trovare l’accordo per evitare di perderlo a zero a fine stagione.