Calcio Napoli

Renica: “Non capisco le critiche a Gattuso. Non batti per caso Conte, Inzaghi, Sarri…”

Alessandro Renica, ex giocatore del Napoli, difende l'operato di Gennaro Gattuso sulla panchina dei partenopei

Alessandro Renica, ex giocatore del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di radio Marte. L’ex difensore del Napoli, autore della memorabile rete del 3-0 contro la Juventus in coppa UEFA, difende l’operato di Gattuso e richiama la stampa ad una maggiore attenzione nei commenti.

“Le punte che mancano sono state un problema enorme. Parlare di involuzione in un anno in cui c’è il COVID-19 e con una realtà completamente diversa, in cui c’è molta più concorrenza, è sbagliato. Ci sono anche Atalanta e Lazio che lavorano molto bene.

Il Napoli ha il suo passato con promesse e obiettivi importanti ma con la realtà che è completamente cambiata dopo il fallimento Ancelotti. Gattuso ha rimesso a posto le cose, vincendo la Coppa Italia e mostrando di essere un allenatore di stampo internazionale. Non batti per caso Conte, Inzaghi, Sarri e peraltro pure giocando bene. Il Napoli è in linea con i suoi obiettivi, continuo a non capire cosa si vuol criticare”.

Il Napoli ha giocato meglio ma ha vinto zero. Non è che il gioco è uguale alle vittorie. Dall’epoca di Sarri si va avanti con questa menzogna. Ci sono situazioni, infortuni, condizioni fisiche, momento. Per ora ci sono state polemiche distruttive, senza spiegare la realtà dei fatti.

Alessandro Renica aggiunge: “Alcuni giornalisti semplificano i discorsi e non esiste proprio, significa mancare di rispetto a Gattuso. Bisognerebbe avere una visione generale sulla rosa e sulla sua competitività. Con una gara ogni 3 giorni non si può dare uno spartito e avere una corretta condizione fisica. Bisogna prendere atto della realtà. Le milanesi davanti hanno i campioni. Altri allenatori non sono stati processati. Conte sta facendo più danni della grandine e non è stato processato”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.