ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Corriere. Raiola stava per bloccare Manolas al Napoli. IL RETROSCENA

Raiola stava per bloccare Manolas al Napoli. IL RETROSCENA

Manolas al Napoli poteva saltare a causa di Raiola. L’agente del difensore ha modificato le richieste al Napoli durante le trattative.


Il Napoli ha blindato la difesa con l’acquisto di Kostas Manolas. La coppia Manolas-Koulibaly fa già sognare i tifosi del Napoli e convince gli esperti: con due centrali così, capaci di difendere bene anche in campo aperto, la squadra di Carlo Ancelotti potrà attaccare con più uomini e alzare gli esterni.

A Montecarlo, Giuntoli e lo stesso Manolas hanno vissuto momenti di sconforto a causa di Mino Raiola. Il potente procuratore ha modificato alcune richieste in corso d’opera rischiando di fare saltare la trattativa.

RAIOLA STAVA PER BLOCCARE MANOLAS AL NAPOLI

In settimana si era vociferato che Raiola volesse cambiare i termini dell’accordo, Alfredo Pedullà aveva lanciato al notizia, ma i soliti soloni del pallone avevano sottovalutato la cosa.  L’edizione odierna del corriere dello sport rivela che il passaggio di Manolas al Napoli è stato in bilico a causa di Raiola.

Secondo il quotidiano sportivo, Manolas, Giuntoli e Raiola erano a Montecarlo, in filo diretto con Ischia dove risiede De Laurentiis. Il procuratore ha avanzato una richiesta di 700mila Euro in più sull’ingaggio del giocatore. Sono state ore molto “calde” alla fine Raiola ha ceduto difronte a De Laurentiis, forte dell’accordo trovato con la Roma.


NON SOLO MANOLAS, CON RAIOLA SI TRATTA ANCHE LOZANO

Ora il Napoli può concentrarsi sui prossimi obiettivi. De Laurentiis conta su Raiola per portare alla corte di Ancelotti anche Lozano (ai margini se n’è discusso, come sulla situazione di Lorenzo Insigne). Veretout, che potrebbe essere scambiato con Ounas e un conguaglio di 5-7 milioni, poi l’assalto finale per James Rodriguez .

Ci sono pure molti giocatori in esubero che aspettano di essere ceduti, oltre ad Albiol (passato al Villarreal): su tutti Hysaj, Mario Rui, Verdi, Inglese e forse Rog.

Archivi