CDS: Il Napoli prepara il Turnover. Ecco cosa sperimenta Ancelotti

Il Napoli prepara il Turnover. Ecco cosa sperimenta Ancelotti

Ancelotti cambia e sperimenta la rotazione Diawara e Verdi candidati titolari. A Genova una chance anche a Luperto.

TURNOVER

NAPOLI È già tempo di turnover per il Napoli di Ancelotti. Si avvicina la sosta, scrive Donato Martucci sul Corriere del Mezzogiorno, arriva la Champions e si studiano le alternative, le rotazioni che sono tipiche del tecnico di Reggiolo. Il suo marchio di fabbrica è stato sempre la capacità di gestire al meglio gli uomini della rosa, farli sentire importanti, protagonisti e mai messi ai margini. In queste due partite Ancelotti ha già schierato 16 giocatori, di cui solo sei sono rimasti in campo per gli interi 90 minuti. Sono arrivate due vittorie e con il Milan era già pronto a far entrare Ounas (con cui poi si è scusato) ma l’infortunio di Mario Rui ha complicato i suoi piani. Il suo parlar chiaro, il modo di spiegare le cose guardandoti negli occhi ha già conquistato i calciatori che ne tessono le lodi.



PRONTI DIAWARA E VERDI

Con la Sampdoria a Genova ci sarà già qualche novità. Innanzitutto al centro del campo. Hamsik dovrebbe lasciare spazio a Diawara, che nel secondo tempo con il Milan è stato protagonista di alcune giocate in profondità e di intuizioni che hanno convinto l’allenatore azzurro a dargli una chance contro la squadra blucerchiata. Potrebbe fare il suo debutto in campionato dal primo minuto anche Simone Verdi che sarebbe schierato al posto di Callejon a destra.

LUPERTO

Contro la Sampdoria, non dovrebbero esserci ulteriori cambi, soprattutto in difesa, dove Albiol (è stato convocato in nazionale dopo tre anni) e Koulibaly è fresco di rinnovo. Scalpitano comunque Chiriches al centro e anche Luperto che ha sostituito Mario Rui per infortunio durante la partita con il Milan. Il portoghese ha pienamente recuperato, ma il leccese ha mostrato capacità difensive molto apprezzate da Ancelotti e sta scalando le gerarchie. In attesa del recupero di Ghoulam, l’allenatore azzurro può contare su un giocatore che offre ampie garanzie.