ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli, il Pascale querela Striscia la Notizia per il servizio Ascierto-Galli

Napoli, il Pascale querela Striscia la Notizia per il servizio Ascierto-Galli

Napoli, il Pascale querela striscia la Notizia per il servizio Ascierto-Galli. L’istituto nazionale tumori ha sporto denuncia per diffamazione aggravata.

Arriva in tribunale il servizio di striscia la notizia sulla polemica tra il dottor Galli di Milano e i professor Paolo Ascierto in merito al farmaco Tocilizumab per curare i malati di Coronavirus.
I due luminari si confrontarono durante la trasmissione “Carta Bianca” di Bianca Berlinguer.

Il tg Satirico delle reti mediaset mandò in onda la discussione tra il Prof. Galli del Sacco di Milano e il luminare napoletano. Il tutto corredato da battute, frecciate e allusioni a carico del professor Ascierto.

L’istituto per la cura dei tumori, Pascale ha deciso in concertazione con il professor Paolo Ascierto di sporgere denuncia contro Striscia la Notizia.

L’ospedale napoletano ha spiegato le motivazioni della querela a Striscia la notizia con una nota inviata alla stampa nazionale:

IL PASCALE QUERELA STRISCIA LA NOTIZIA

“Con riferimento al programma televisivo “Striscia la notizia” del 17 marzo 2020, nel corso del quale è andato in onda un servizio che ha richiamato la trasmissione “Carta Bianca” di Bianca Berlinguer e il confronto medico-scientifico avvenuto tra il prof. Paolo Ascierto e il prof. Massimo Galli, si precisa quanto segue.

L’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale e il prof. Paolo Ascierto esprimono innanzitutto la più viva gratitudine verso tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato la loro solidarietà e vicinanza nei confronti del prof. Ascierto.

Ringraziano profondamente tutti i medici e tutto il personale sanitario che con competenza, dedizione e spirito di sacrificio si dedicano e continueranno a dedicarsi encomiabilmente a fronteggiare l’emergenza coronavirus in atto.

Ritengono il servizio su richiamato di “Striscia la notizia”, montato ad arte, gravemente lesivo dell’onore e della reputazione del prof. Paolo Ascierto e dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale, oltre che del tutto inopportuno e inappropriato in relazione alla drammaticità del momento che si vive, denotando una mancanza assoluta di sensibilità, specie nei confronti dei medici impegnati in prima linea e di quanti, come il prof. Ascierto, sommessamente sperimentano trattamenti terapeutici e cure, peraltro con risultati positivi.

Per tali motivi, la Direzione Generale dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale e il prof. Paolo Ascierto hanno dato mandato all’avv. prof. Andrea R. Castaldo per sporgere querela per diffamazione aggravata nei confronti del conduttore della trasmissione, di quanti hanno curato il servizio e del Direttore Responsabile”.

Archivi