Le Interviste

Pellegri: “Per la doppietta non posso nemmeno fare il figo in classe…”

Classe 2001, sedici anni e può vantare già di alcuni record nazionali. E’ stato il calciatore più giovane ad esordire in Serie A insieme ad Amedeo Amadei (15 anni, 9 mesi e 22 giorni). L’esordio avvenne il 22 Dicembre 2016 in un Torino-Genoa (1-0). Ma non finisce qui, perchè Pietro Pellegri, segnando all’Olimpico di Roma nell’ultima gara di campionato della passata stagione, è stato anche il primo calciatore nato nel terzo millennio a fare un gol nella massima serie.

Nel posticipo di ieri contro la Lazio, il giovanissimo attaccante genoano, ha messo a segno una doppietta, che però non è servita per evitare la sconfitta, ma gli ha permesso di portare a casa un nuovo primato, ovvero quello di calciatore più giovane a mettere a segno una doppietta in Serie A. Insomma, Pietro Pellegri è storia di un predestinato. Il cammino ci dirà dove questo ragazzo potrà arrivare, ma le premesse sono quelle di un futuro da protagonista.

Nel post partita contro i biancocelesti, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Ecco quanto evidenziato:

“E’ un sogno che si realizza. Sono di Genova e non c’è soddisfazione più bella. Purtroppo domani non posso fare il ‘figo’ in classe perchè studio da solo con un professore privato… Non mi aspetto nulla, mi alleno in silenzio come giusto che sia. Se ci sono spazi me li prendo. Siamo un grande gruppo. Ho molta fiducia nel mister”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.