Mughini: “Se la Juve perde con l’Inter e il Napoli vince sarebbe una catastrofe…”

Mughini ha parlato di Juve-inter, del Napoli e dei cori discriminatori. L'opinionista annuncia la catastrofe in caso di sconfitta della Juventus con l'Inter.

Mughini ha parlato di Juve-Inter, del Napoli e dei cori discriminatori. L’opinionista annuncia la catastrofe in caso di sconfitta della Juventus con l’Inter.

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]


Mughini
è intervenuto a Radio Marte nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma. Giampiero Mughini ha parlato di Juventus-Inter, del Napoli e dei cori discriminatori. L’opinionista, particolarmente antipatico ai tifosi del Napoli, ha lanciato l’allarme sul campionato, asserendo che in caso di sconfitta della Juventus con l’Inter e di vittoria del Napoli contro il Frosinone  per i bianconeri sarebbe una vera e propria catastrofe.

MUGHINI SU JUVETUS-INTER

“Juventus-Inter è solo una partita molto importante: inizia ora un segmento del campionato in cui la Juve deve dimostrare che sta in testa alla classifica con largo margine e alla fine del segmento potrebbe anche non esserci perché tra Inter, Torino e Roma, la Juve è attesa da 3 partite difficili e non sarà una passeggiata.

Allegri vuole sdrammatizzare, ma se la Juve dovesse perdere in casa con l’Inter e il Napoli vincere col Frosinone, sarebbe per noi una catastrofe soprattutto psicologica.

Questo turno di campionato non rappresenta l’ultima spiaggia per tenere aperto il campionato. In realtà non credo sia chiuso perché bastano 2 risultati per togliere questo vantaggio alla Juve e il calcio è l’unico sport in cui un episodio può decidere le partite“.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

MUGHINI SUI CORI DISCRIMINATORI

Cori discriminatori? Come battaglia di principio Ancelotti ha ragione, ma interrompere le partite credo sia una soluzione poco praticabile.

Il cacio è un business delicatissimo, con un calendario televisivo ed interrompere una partita per poi ripeterla, diventa difficilissimo”.

false
Leggi Anche
Dino Zoff ad Ancelotti: «Carlo, affida la porta a Meret. È pronto per una grande squadra»
Zoff a Radio Marte: “Meret più bravo di me. Il Napoli può recuperare”