Mondiali

Mondiali: Gruppo D – alle 15 fa il suo esordio Messi e l’Argentina

Il Gruppo D fa il suo esordio nel pomeriggio, ore 15. Allo Spartak Stadium o Otkrytie Arena, come preferite, sarà di scena l’Argentina di. La nazionale di Jorge Sampaoli affronterà l’Islanda, in una sfida inedita. La seleçion è tra le nazionali con le carte in regola per arrivare molto lontano in questa competizione. Ha dalla sua una rosa di tutto rispetto, anche se il potenziale offensivo è di gran lunga migliore rispetto agli altri due reparti, tipico delle nazionali sudamericane. Di fronte avrà l’Islanda, nazionale che già ha stupito agli ultimi campionati europei e che oggi farà l’esordio in un Mondiale.

Fa il suo ingresso a Russia 2018, Leo Messi quindi… L’altra stella indiscussa della competizione. Il suo rivale di sempre ieri ha rifilato una tripletta alla Spagna, anche se non è bastata per portare a casa i tre punti. Messi non vorrà essere da meno, e assistiamo come pubblico al di sopra delle parti (questo è il ruolo di noi italiani in Russia) a questa affascinante sfida a distanza. Ma l’Argentina non è solo Messi. Se in difesa non brillano, anche se Fazio e Otamendi non sono gli ultimi arrivati, dalla cintola in sù fanno paura. Mascherano, Di Maria, ma soprattutto Aguero, Higuain e Dybala. L’Islanda dal canto suo, potrà contare su un centrocampo esperto e roccioso con la presenza di Hallfredsson e Bjarnason. In attacco occhio a Finnbogason. Il pronostico sembra scontato, ma per gli uomini di Jorge Sampaoli, i pericoli potranno essere lì dietro l’angolo.

Le probabili formazioni:

Argentina (4-2-3-1): Caballero; Salvio, Otamendi, Fazio, Tagliafico; Mascherano, Biglia; Meza, Messi, Di Maria; Aguero. All. Sampaoli.

Islanda (4-4-1-1): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason, Magnusson; Gudmundsson, Hallfredsson, Gunnarsson, Bjarnason; G. Sigurdsson; Finnbogason. All. Hallgrimsson.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.