ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Il procuratore Di Lello: “Alto rischio di Serie A non completata”

serie a nuovo calendario coronavirus

La Serie A è sospesa, ma il campionato potrebbe anche non essere completato. Sulla questione è intervenuto Marco Di Lello ai microfoni di RPN.

La Lega spera di poter riuscire a riprendere il campionato di calcio di Serie A, magari da metà aprile in poi. Si studiano date e spostamento, con un possibile rinvio di Euro 2020. Tutto dipenderà dall’emergenza contagi, se dovesse rallentare allora c’è uno spiraglio, altrimenti il rischio di non completamento del campionato è concreto. Sulla questione è intervenuto anche il procuratore aggiunto Figc Marco Di Lello che dice: “Sto seguendo le indicazioni del Governo, come chiunque altro. Rischio che non si completi la stagione? E’ un rischio concreto, c’è la possibilità che il termine ultimo del 3 aprile venga prorogato. Settimana prossima ci sarà un nuovo consiglio federale, con tutto il rispetto per le richieste della società, sarà la Federcalcio a decidere. E’ ovvio che vogliamo portare a termine i campionati, la UEFA è arrivata in ritardo. Ci piace pensare positivo e se verso la seconda metà di Aprile la situazione scemerà, possiamo concludere i campionati, magari con formule diverse come playoff e playout. La priorità oggi è fermare il contagio, poi si vedrà come agire sul campionato. Lo spettacolo ci manca, ma non si poteva fare diversamente auguriamoci si possa tornare presto a riempire gli stadi

Archivi