Rassegna Stampa

Donadoni: “Napoli squadra forte. Il 7-1? Resta una macchia professionale”

E’ stato l’allenatore meno longevo della gestione De Laurentiis. Sette mesi di panchina azzurra per lui, come sette i gol che il suo Bologna ha subìto la passata stagione proprio dal Napoli. Mentre Sarri a Castelvolturno resta zitto, Roberto Donadoni spiega il suo pre partita nella conferenza stampa tenutasi a Casteldebole. Ecco le sue parole:

“Il Napoli è considerata una squadra fortissima, e questa la dice lunga su quella che è la difficoltà della partita. Dobbiamo pensare a difendere ma anche ad attaccarli. Loro hanno tecnica e fisicità, e possono far molto male. E’ banale dire che non abbiamo nulla da perdere, ma sicuramente il risultato per noi vale doppio. Affrontare il Napoli è difficile per chiunque. Le sette sberle della passata stagione? Non dobbiamo pensarle anche se comunque restano per me una macchia professionale. Ricordo tutto di quella partita. Domani sarà diverso. Dobbiamo ragionare da squadra, da colettivo, perchè loro presi singolarmente sono forti. Non hanno cambiato chissà quanto sul mercato, e sono gli stessi della passata stagione, noi dobbiamo guardare in faccia all’attualità. Affrontare il Napoli ci dà tante motivazioni, anche se queste devono esserci in tutte le partite. Nelle prime due gare abbiamo fatto bene. Vietato fare un passo indietro.”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.