napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

VIDEO – De Laurentiis Berardi ci piace. Su Insigne:” Raiola deve passare sul mio cadavere”

De Laurentiis Berardi ci piace. Il presiedente del Napoli parla del mercato, ma anche di Insigne e Raiola, del rapporto con Sarri e di Zapata.

redazione napolipiu.com

Intervenuto a premium sport Aurelio De Laurentiis parla a tutto tondo del Napoli: il mercato, Berardi, il caso Reina, Sarri. Poi una frecciata a Raiola in pieno stile De Laurentiis

De Laurentiis Berardi ci piace:

“Berardi mi piace ma sono tanti quelli che ci piacciono, a me, a Giuntoli e a Sarri anche se il mister s’esprime poco sul mercato, sono tanti i giocatori che possono entrare nell’armonia della nostra orchestra”..

Zapata dove andrà?

“Zapata lo cercano il Sassuolo, la Sampdoria, un club russo ed inglese. Vedrai che l’ultimo giorno o non succede nulla o Zapata rimane in casa Napoli e la cosa non mi dispiace oppure ci sarà l’irruenta asta dell’ultima ora.”

Con Sarri andate d’accordo?

“Sarri è un grande allenatore. Ha tutta la mia stima, sta mettendo a frutto tutta la sua cultura e capacità, è un grande osservatore, lo vedo prendere appunti con lucidità senza mai commettere un errore”

Nel Napoli hanno rinnovato tutti

E’ stato complicato mantenere il Napoli così compatto con tutti gli attori dell’anno precedente, senza cedere nessuno e anzi facendo entrare di nuovi: altre cose tra acquisti e cessioni accadranno tra oggi e domani. Sarri è uno straordinario allenatore, se avessi un regista così mi piacerebbe tenerlo a vita. Quest’anno sarà un bel campionato, molto competitivo, tutte le grandi si sono rinforzate”..

Il caso Reina secondo de Laurentiis

Non ero preoccupato di perdere Reina. Ha un contratto fino all’anno prossimo, dove doveva andare? Non poteva muoversi da nessuna parte. Io non mi privo di Reina e prendo un altro portiere, per quanto bravo sia, che non è stato ancora sperimentato all’interno del Napoli. Reina ormai sa passare la palla a Insigne o a chicchessia in maniera intelligentissima. Però l’anno prossimo compirà 36 anni: bisogna iniziare a pensare a qualcuno che possa rimpiazzarlo.

Rinnoverete?

“Poi mai dire mai, può darsi che con Reina si trovi l’accordo per una prosecuzione. Ma dover essere condizionato quando un contratto è ancora in itinere mi sembra non fosse una cosa non bella. Non mi piace essere pungolato e obbligato a fare certe operazioni che invece devono essere condotte in maniera bilaterale. Lui forse voleva sistemarsi per un periodo più lungo: lo capisco, cìè la famiglia, i figli che devono studiare, l’offerta del Psg che io ho rimandato al mittente come giusto che fosse… Anche lui capirà e forse andremo ancora avanti oppure finirà l’era Reina e tornerà al Psg o dove gradirà di più”.

Raiola ha offerto Insigne al Barcellona?

“Raiola può fare quello che vuole, soltanto che poi deve passare sul mio cadavere e poiché io sono vegeto e vivo… Raiola è un cartone animato simpaticissimo, è molto convincente ed estremamente garbato. Quindi si può permettere di dire ogni cosa: vado molto d’accordo con lui. Mi ricordo quando voleva portare via Hamsik ma non c’è riuscito, sono 10 anni che sta da noi. Adesso vuole portare via Insigne, vedremo se ci riuscirà… Non credo“.

Le piace il Var?

Il Var lo abbiamo voluto fortemente. Credo sia il primo passo per cambiare il mondo del calcio fatto di inquisizioni, paure, supposizioni. Così siamo tutti sereni e tranquilli. Io addirittura abolirei l’intervallo tra i due tempi, giocherei 90 minuti e ogni 15 minuti farei un’interruzione di 120 secondi per permettere all’allenatore di confrontarsi con i giocatori. Poi la possibilità di effettuare le tre sostituzioni è un’idiozia totale: perché devo comprare 30 calciatori e fare solo 3 cambi?”.

CONSIGLIATI PER TE