napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

IL ROMA – Caiazza: “sono d’accordo con la parola d’ordine del Napoli”

Caiazza: “Il Bologna spera di trovarsi di fronte un Napoli che già pensa alla gara di mercoledì in Champions contro lo Shahktar. sono d’accordo con la parola d’ordine del Napoli”

di Salvatore Caiazza

La parola d’ordine del Napoli

Vietato fermarsi. È questa la parola d’ordine nello spogliatoio del Napoli. Non c’è tempo per stare a pensare ai quattro risultati positivi nelle altrettante sfide ufficiali di questo inizio di stagione. Gli azzurri devono continuare a vincere per restare sempre in vetta alla classifica con le altre candidate al titolo tricolore. Domani a Bologna serve il bottino pieno perché difficilmente Juventus e Roma sbaglieranno contro Chievo e Spal. L’unico intoppo lo potrebbe avere il Milan in casa della Lazio ma la differenza c’è e i rossoneri potrebbero avere la meglio. Quindi, non si deve perdere assolutamente terreno dalla vetta.

Bisogna cominciare a dominare dall’inizio se poi si vuole lottare per lo scudetto fino alla fine. Se si cominciano a regalare punti adesso poi, come è già successo, diventa difficile recuperarli in corso d’opera.

Ormai si è capito che l’obiettivo comune è arrivare prima degli altri e quindi vale la pena fare male anche al team di Donadoni. Non sarà sicuramente facile poiché dall’altra parte i felsinei sono desiderosi di rifarsi dalla scoppola dello scorso torneo (1-7). Ma se si guarda la differenza tecnica e tattica allora non c’è partita.

VIETATO DISTRARSI.

I bolognesi sperano di trovarsi di fronte un Napoli che già pensa alla gara di mercoledì in Champions contro lo Shahktar.

L’Europa trascina eccome ma il gruppo partenopeo è arrivato ad un livello alto di maturità che proprio non deve lasciarsi distrarre. Si gioca una partita alla volta e quella che conta è contro i bolognesi.

Poi ci si concentrerà sul match con gli ucraini. Sarri, comunque, è una sicurezza su questo aspetto. Tiene sempre tutti sulla corda riuscendo sempre a trarre il meglio dai propri uomini. Magari ha già capito chi potrà rendere al massimo rispetto ad un altro. Gli impegni dei nazionali sono stati difficili e hanno tolto tante forze fisiche e mentali. Ma ci sono elementi che devono assolutamente giocare per il bene proprio e soprattutto della squadra. Ci sarà giusto qualche cambio ma niente rivoluzione. Non è nelle corde del tecnico di Figline Valdarno rimescolare totalmente la formazione. o ha fatto quando si giocava in Europa League ma adesso è tutto diverso. Di sicuro ha una rosa molto ampia dove poter attingere bene. Tanti calciatori si equivalgono e quindi chiunque andrà in campo cercherà di portare a casa il risultato.

Perché al di là del bel gioco è quello che conta per restare primi e vincere lo scudetto.

TUTTO SUL NAPOLI

LA STORIA DI NAPOLI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più