Rassegna Stampa

Il Mattino: Ancelotti vuole un Napoli a quattro stelle

Callejon, Mertens, Insigne e Milik. Tutti e quattro appassionatamente. Questa è l’idea di Carlo Ancelotti dopo la rimonta degli azzurri contro il Milan. Abbandonare il 4-3-3 e passare al 4-2-3-1 dal primo minuto, con in campo tutte le quattro stelle offensive del Napoli.

Un’idea che il tecnico coltiva sin dai primi giorni del ritiro. Infatti, non ha mai parlato di dualismo tra Milik e Mertens, ma l’intenzione è stata sempre quella di vederli in campo insieme. In questo caso, Callejon e Insigne, saranno pronti al sacrificio in fase difensiva.

4-4-2, 4-2-3-1, 4-2-4, una cosa è certa. C’è bisogno di due mediani veri. Perchè per quanto vero sia che il Napoli aumenta la sua pericolosità in fase offensiva, bisognerà poi stare attenti quando si è chiamati a difendere. Allan e Diawara potrebbero dare una mano sotto questo aspetto. Questo comporta però l’esclusione di Zielinski o di Hamsik, dall’undici titolare. Staremo a vedere.

Una cosa è certa. Carlo Ancelotti vuole vedere in campo tutta l’artiglieria pesante a disposizione. Soluzione utile quando, come nella sfida con il Milan, si è chiamati a recuperare un risultato. L’utilizzo in mediana di Zielinski con uno tra Allan o Diawara, potrebbe invece risultare utile per scardinare le barricate avversarie.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.