TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Adani contro Insigne: “Lorenzo è la delusione più grande”. Ecco cosa è successo nello spogliatoio

adani insigne

Adani ritiene Lorenzo Insigne la più grande delusione del Napoli. Il capitano sostituito nel primo tempo è stato protagonista di un retroscena nello spogliatoio

Napoli si interroga sulla crisi della squadra, i tifosi sono divisi su Ancelotti e i calciatori. Sui social è una battaglia continua a suon di post: “Manca la professionalità, questa squadra non c’è più con la testa”; “In tanti hanno deciso di andare via”; “Carlo Ancelotti è inadeguato, serve un cambio. Va bene anche Gennaro Gattuso“; “Non sappiano più vincere. Nessuno ha festeggiato il goal di Zielinski, che brutta scena. La squadra è ormai assente, il ciclo è finito“.

Ma nel calcio è sempre il campo il giudice unico. Il Napoli non vince da nove gare, sette in serie A, il tabellino peggiore dal 2010. Ancelotti in conferenza stampa racconta di rapporti rosei e di fiducia incondizionata allora di chi è la colpa di questa crisi?

ADANI SU INSIGNE

Secondo Lele Adani, la delusione più grande è Lorenzo Insigne. L’ex difensore al termine della gara tra Udinese e Napoli finita 1-1 ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport:

La reazione dei partenopei nel secondo tempo è importante, soprattutto perché si è vista la ricerca del gioco e qualche cambiamento tattico. Non è così tanto qualitativa la proposta di gioco, ma almeno la reazione nel finale per la testa è importante. Il risultato certamente non aiuta, non è positivo e non migliorerà l’umore, specie per qualche errore di troppo commesso“.

Adani  interviene  su Insigne: “Per quanto riguarda la nota dolente, cosa dire, dobbiamo dimenticarci il Napoli spumeggiante di qualche tempo fa. Il Napoli ha tutte le qualità per fare un gioco di un certo tipo, ma siamo ancora lontani. Nel Napoli la delusione più grande ha un nome e cognome: Lorenzo Insigne e la sostituzione vuol dire che non si fanno prigionieri in questo periodo. Llorente ha cambiato il modo di attaccare, la palla riusciva a restare per più tempo in zona offensiva con i due terzini finalmente liberati“.

RETROSCENA SU INSIGNE

Le parole di Adani su Insigne forse sono ingenerose, ma il capitano oggi ha fornito una prestazione incolore. Ancelotti lo ha sostituito nel primo tempo, mettendo al suo posto Llorente.

Negli spogliatoi Insigne è parso molto rammaricato sia per la prestazione sia per la scelta di Ancelotti. Con ogni probabilità il calciatore di Frattamaggiore ha mal digerito la decisione del suo tecnico, ma ha incoraggiato i suoi compagni di squadra a non mollare e reagire nel secondo tempo.

Archivi