SocialVideo

Video- Il pallone saluta Maradona. L’ultimo omaggio da brividi per Il pibe de oro

Il pallone saluta Maradona, il Video dell’ultimo omaggio al Pibe de Oro ha fatto emozionare il mondo intero riscuotendo milioni di condivisioni.

L’ultimo saluto del pallone a Diego Armando Maradona, il video di TyC Sports, media argentino, ha fatto emozionare il mondo intero riscuotendo milioni di visualizzazioni. Il protagonista è il pallone che, rotolando da Villa Fiorito a Napoli, ringrazia El Pibe de Oro per aver giocato con lui. Un viaggio che tocca ogni luogo della sua straordinaria carriera.

TyC Sports, media argentino ha usato un pallone per dedicare un video a Diego Armando Maradona.

La pelota, il pallone, è l’altra metà di Maradona. Si parte da Villa Fiorito,  si arriva a Napoli e in tutti i i luoghi simbolo della vita del Pibe de oro.

Nel video, osserviamo il Pallone ringraziare Maradona: ““Gracias por jugar conmigo”. Un messaggio da brividi che ha emozionato il mondo intero.

Il Video di TyC Sports che ha ottenuto un successo planetario  non ha dimenticato niente e nessuno. Ogni stadio in cui Maradona ha giocato, ha esaltato le platee e fatto gioire migliaia e migliaia di tifosi.

Il ricordo di Diego Armando Maradona , il suo talento e tuttal la sua grandezza, sono stati raccon tati magnificamente nel video: “il  viaggio del pallone”.

Maradona, non abbandonava mai il suo migliore amico, sul quale ha sempre legato i suoi momenti più felici. Tra le strade di Buenos Aires, la ‘Bombonera‘, a Napoli nel Suo Tempio “il San Paolo”,  fino al mitico stadio Azteca in Messico che l’ha visto consacrarsi dinanzi al mondo intero con i due gol all’Inghilterra nei Mondiali del 1986 entrati nella storia del calcio.

Il video: La “pelota” saluta Diego Armando Maradona

Il commosso saluto del pallone a Diego Armando Maradona contiene una frase che mette i brividi solo a leggerla: “Gracias por jugar conmigo”.

Quelli di TyC Sports, non  potevano usare termini migliori per chiudere un video che ha fatto emozionare migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo.

Il pallone  che percorre ogni stadio, ogni città e ogni luogo della vita di Maradona. C’è Napoli e quello stadio oggi intitolato a lui con gli omaggi nel giorno della sua morte da parte di tutto il popolo partenopeo che lo ha amato e accolto fin da subito, come se fosse un figlio.

C’era la ‘Bombonera’, lo stadio del suo amato Boca e quelle strade di Buenos Aires che parlano solo e soltanto di lui.

Il viaggio di Maradona attraverso gli occhi del suo migliore amico: Il pallone. Quel pallone che è stato da sempre la risposta a tutto nella sua vita e che gli ha sempre dato la voglia di divertirsi e la forza di rialzarsi.

Questo è  il significato più profondo di quel pallone  che da quel maledetto 25 novembre ha perso il suo migliore amico, l’unico che sapeva accarezzarlo e farlo diventare quasi “umano”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.