napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Ultras Atalanta: “Cori contro Napoli, solo campanilismo. Non siamo razzisti. Ad Allegri torna l’udito”

Comunicato degli ultras dell’Atalanta. I bergamaschi canteranno i cori contro Napoli per campanilismo. Allegri aderisce a #Losportchemipiace.

Il comunicato degli ultras dell’Atalanta sta facendo discutere non poco tifosi e addetti ai lavori. Secondo i tifosi dell’Atalanta i cori contro Napoli rappresentano un semplice sfottò e vanno intonati per campanilismo non certo per razzismo.

Gli ultras dell’Atalanta provocano prima di cominciare la gara, chiaro segnale di quanto le società in certi contesti siano nelle mani di alcuni gruppi organizzati, basti pensare al caso Juventus, raccontato da Report, per capire la portata del fenomeno.

Ultras Atalanta e l’assurda tesi sul razzismo

L’assurda tesi degli ultras dell’Atalanta pone sullo stesso livello ” Vesuvio lavali col fuoco” e “Bergamasco Contadino“, e definisce i cori di discriminazione semplice sfottò. Sono queste le premesse per la gara di lunedì sera tra Atalanta e Napoli, allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Una partita che vedrà contrapporsi da una parte il malcostume del calcio italiano, dall’altra l’energia delle parole di Ancelotti che hanno smosso anche le istituzioni del mondo del pallone: «Se a Bergamo ci saranno cori razzisti faremo rispettare il regolamento, chiederemo la sospensione della partita».

Allegri aderisce a #Losportchemipiace

Se gli ultras dell’Atalanta paradossalmente restano coerenti con il loro pensiero, ad Allegri misteriosamente ritorna l’udito e si lancia in una clamorosa adesione alla campagna #Losportchemipiace lanciando un messaggio attraverso i suoi profili social: «Nello sport non ci sono nemici ma avversari, li rispetto perché senza di loro non c’è gara. Basta insulti, anche sui social».

Comunicato degli ultras dell'Atalanta. I bergamaschi canteranno i cori contro Napoli per campanilismo. Allegri aderisce a #Losportchemipiace.

Gavillucci

Sul comunicato degli ultras dell’Atalanta e la necessità di sospendere le gare è intervenuto anche l’avvocato di Gavillucci, l’unico arbitro a sospendere una partita per cori razzisti e ringraziato con l’esclusione perenne: « Gavillucci ha applicato il regolamento avendo sensibilità, ha fatto ciò che ora stanno chiedendo tutti, i cori poi cessarono. Mi ricordo che Insigne rimase sorpreso, gli disse “ma over faj

Lucarelli contro gli ultras dell’Atalanta

Cristiano Lucarelli, conosce bene sia gli ultras dell’Atalanta sia i tifosi del Napoli: «Non è corretto fare finta di niente ma neanche esagerare, bisogna dare il giusto valore a ciò che succede.

Non mi convince sospendere le partite, chi canta questi cori non conosce Napoli, la sua storia, la sua bellezza, non tutte le persone sono meritevoli di considerazione.

Sono forme d’ignoranza, non di razzismo, brutte abitudine che esistono da 40 anni, pensate che nei derby di Torino si è arrivati anche ad offendere la memoria di Superga.

Ci sono gli organi preposti, se veramente volessero saprebbero come fare per fermare questi fenomeni».

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più