Primo Piano

Spalletti: tutti i dubbi sul Napoli, tre motivi bloccano il rinnovo

Ancora tutto fermo per la permanenza del tecnico toscano

Luciano Spalletti riflette sul rinnovo biennale con il Napoli di Aurelio De Laurentiis, le ultime notizie sulla permanenza dell’allenatore.

Non è una scelta facile visto che il primo incontro tra l’attuale tecnico del Napoli ed il presidente della SSCN non ha portato ad un chiarimento definitivo.
Serve qualcosa in più, Spalletti si attendeva certezze e sicurezze che la società non ha dato e che fanno sorgere dubbi. Inoltre, come scrive Corriere dello Sport, al tecnico non è piaciuta la modalità con cui ADL ha fatto scattare il rinnovo per il 2024.
L’allenatore si aspettava una telefonata, è arrivata una fredda Pec a sfruttare la clausola presente nel contratto. Un gesto che non gli è piaciuto molto, tanto che ha commentato: “Li ringrazio per avermi annunciato che era stata spedita la mail“.

Rinnovo Spalletti: il Napoli di De Laurentiis attende una risposta

Sempre sul quotidiano sportivo si legge che: “In realtà tra De Laurentiis e Spalletti non ci sono state frizioni reali, concrete, semmai possenti e decisive ma un biennio tra due uomini forti (per destini forti…) comporta comunque uno stress“.

De Laurentiis ha sottoposto un rinnovo biennale col Napoli a Spalletti. Ma l’allenatore toscano ha tre dubbi che lo fanno tentennare:

  1. L’addio di Cristiano Giuntoli preoccupa.
  2. Kim va verso il Manchester United e questo lascia un grosso punto interrogativo in difesa.
  3. Osimhen può andare via, si apre una grande questione in attacco.

Insomma De Laurentiis ha aperto il paracadute, a forma di Pec, ma l’allenatore per la stagione del post scudetto si  aspettava di avere maggiori conferme sulla qualità della rosa. Ecco perché servirà un altro incontro per definire il tutto.

Specchia consiglia Spalletti: “Vai subito via da Napoli”. Il motivo

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.