Rassegna Stampa

CorSera – I ricatti di Mendes e addio a Gattuso: la Serie A prende posizione

Il tecnico ha lasciato al Fiorentina 22 giorni dopo la firma

L’addio di Gennaro Gattuso alla Fiorentina sta facendo molto discutere. Il tecnico ha deciso di interrompere il suo contratto con il club di Commisso appena 22 giorni dopo aver firmato con i viola. Quali sono i motivi che ci sono alla base di questa scelta? Secondo molti il problema è stato il Tottenham, che aveva pensato a Gattuso ma che ha dovuto fare marcia indietro dopo il rifiuto secco da parte dei tifosi che hanno avviato una campagna contro il tecnico italiano, accusato anche di omofobia. A volerlo a Londra c’era Fabio Paratici che aveva un accordo con il tecnico calabrese già quando allenava al Napoli.

La Serie A si schiera co la Fiorentina

Secondo quanto scrive Corriere della Sera, la mossa della Fiorentina di rompere con Gattuso è stata gradita da molti presidenti di Serie A. Commisso è uno che sta portando avanti la battaglia contro le mega commissioni degli agenti. Il presidente viola, secondo quanto viene scritto, non si è voluto sottomettere ai ‘ricatti’ di Jorge Mendes potentissimo agente che gestisce anche gli interessi di Gennaro Gattuso. A quanto pare la Fiorentina si è opposta ad alcuni giocatori da acquistare, che facevano parte tutti della scuderia Mendes ed avrebbero portato ricche commissioni al procuratore. La scelta di opporsi allo strapotere degli agenti è stata gradita a moltissimi presidenti.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.