Le Interviste

Proiettili in lega: “solo il Napoli è stato solidale con l’AIA”. Lo sfogo di Bucchioni fa il giro del web

Arriva lo sfogo di Bucchioni su TMW: “Solo il Napoli solidale con l’AIA, per i proiettili arrivati a Nicchi e Rocchi in lega”. Il giornalista elogia pubblicamente gli azzurri e critica Tare della Lazio.

LO SFOGO DI BUCCHIONI PER I PROIETTILI ARRIVATI A NICCHI E ROCCHI

Il giornalista Enzo Bucchioni, ha pubblicato un editoriale su Tuttomercatoweb.com criticando il comportamento di Tare ed elogiando quello del Napoli in merito alla vicenda dei proiettili arrivati a Nicchi e Rocchi.

Ieri non è stata una bella giornata per il calcio. Il presidente degli arbitri Nicchi e il designatore Rizzoli hanno rivelato di essere nel mirino di folli. Hanno ricevuto a casa pacchi di proiettili. Si sentono minacciati. E’ un punto di non ritorno. Davanti a un fatto inaccettabile il calcio dovrebbe fermarsi”.

CRITICA A TARE DELLA LAZIO

“Uno sciopero sarebbe auspicabile, è stato fatto per molto meno tipo gli stipendi miliardari dei giocatori. Contro i dirigenti che fomentano per mascherare i loro errori, certi giornalisti che infiammano i tifosi e andrebbero immediatamente radiati dall’ordine, contro questo clima che può portare grandi danni. E’ il momento di riflettere. Sentire Tare in tv non condannare quello che è successo è veramente disgustoso. La Figc con tutti i suoi commissari ha evitato bene di prendere posizione”.

IL NAPOLI SOLIDALE CON L’AIA

“Fra le società mi pare che soltanto il Napoli abbia dato solidarietà. Ma davvero questo è il mondo del calcio? Si può minacciare di morte o soltanto portare in tribunale un arbitro che sbaglia e tutti fanno finta di niente? Se pensate che sia possibile e lecito, o soltanto credere che siano fatti loro, meglio smettere di giocare…”.

Proiettili in lega: "solo il Napoli è stato solidale": Lo sfogo di Bucchioni

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.