Calcio Napoli

Pistocchi sul caso Pjanic: “Ma di cosa avete paura? Una cosa mi lascia esterrefatto”

Il giornalista di Mediaset a Radio Marte parla del caso Pjanic dopo il servizio del programma Le Iene

Maurizio Pistocchi sul caso Pjanic dopo il servizio de Le Iene è durissimo. Il giornalista di Mediaset non usa mezzi termini e parla di vicenda “sconfortante“. Fabrizio Roma ha portato alla luce il video della sala Var in cui manca l’audio proprio nel momento in cui si parla del giallo a Pjanic. Una vicenda veramente assurda su cui De Laurentiis ha preso una decisione, anche perché ha inciso in parte sul mancato scudetto del Napoli.

Intanto il labiale della sala Var di Inter-Juventus del 2018 non fa altro che aumentare i dubbi su quella partita. Sull’arbitraggio di Orsato e su Valeri al Var. Ma ci sono altre cose scandalose, come Rizzoli che dice che prima dice che il video non esiste e poi chiede a Rosetti perché manca l’audio. Insomma una serie di contraddizioni che non fanno altro che aumentare dubbi e sospetti.

Pistocchi su Inter-Juventus 2018

“Il tratto più sconfortante della vicenda è legata proprio al video, cioè che tutto quello che ci avevano raccontato in relazione agli episodi non era vero. Ci è stato detto che non c’era stato colloquio, che non c’era audio e video. In quella partita ci sono stati numerosi errori, anche a vantaggio dell’Inter” dice Pistocchi.

Ma secondo il giornalista ci sono anche altre cose da mettere in evidenza: “L’episodio di Pjanic è clamoroso perché avvenuto sotto gli occhi dell’arbitro. Il giudice è l’arbitro ma se mente e viene scoperto a mentire che tipo di credibilità può avere? Io penso che in un Paese serio stamattina Orsato, Rizzoli e Valeri avrebbero dato le dimissioni. Il video è come le intercettazioni, le immagini sono lì e parlano da sole. C’è anche l’indicazione che viene data, cioè di dare il giallo. La cosa che mi ha lasciato esterrefatto riguarda il fatto che gente che fa il nostro lavoro non ha voluto dare un parere. Ma perché, di cosa avevano paura? Che male c’è a dare un parere se quel parere è onesto e corretto? Questo mi fa pensare moltissimo“.

Mancato giallo a Pjanic: “Doveva intervenire la Figc”

Al momento lo scandalo del mancato giallo a Pjanic, ma soprattutto per le incredibili contraddizioni di Rizzoli e degli altri arbitri, nessuno ha fatto nulla. Se non fossero intervenute Le Iene sarebbe passato tutto sotto traccia. Anche perché l’unico che voleva fare luce: il procuratore Pecoraro, ha ricevuto un video senza audio e quando ha chiesto spiegazioni non ha ricevuto risposta, come nelle migliori dittature.

Secondo Pistocchi dopo quanto emerso sul caso Pjanic: “La Figc avrebbe dovuto commissariare l’AIA, che a questo punto non è credibile. Anche l’Ordine dei Giornalisti dovrebbe chiedersi come mai chi fa informazione non ha la personalità sufficiente per dire il suo parere in una situazione del genere. Sembra che la nostra Repubblica sia basata sull’omertà e questo non mi piace. E io sono contento di parlare, anche sbagliando, senza fare parte di questa parte di persone. Un’altra cosa che mi ha fatto pensare tantissimo è la questione della mail di Rizzoli a Rosetti: o gliel’ha fornita uno o l’altro, immagino più il secondo. Ma come mai? Non esiste che ci sia un omino vestito di giallo che decide cosa si registra o meno”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.