Le IntervisteTutto Napoli

Sportitalia: Criscitiello e Pedullà bacchettano De Laurentiis: “rispetti i napoletani”

 Le uscite del patron e la mancanza di rispetto verso la piazza napoletana al centro delle critiche dei giornalisti.

CRISCITIELLO E PEDULLÀ BACCHETTANO DE LAURENTIIS

MILANO- Negli studi di Sport Italia Criscitiello e Pedullà Bacchettano De Laurentiis per le ultime uscite contro tifosi e giornalisti. Ecco quanto evidenziato:

PEDULLÀ: LA POLITICA DELL’INSULTO INACCETTABILE

Ogni intervista è un insulto, una volta al giornalista, una volta al tifoso, una volta a Benzema, una volta ad un suo concorrente, ma anche con Cavani.  La politica dell’insulto è inaccettabile. Il mercato del Napoli al 90% è chiuso. Cederanno Tonelli e basta. Per lui volata Samp-Cagliari”.




CRISCITIELLO:  DE LAURENTIIS DEVE RINGRAZIARE NAPOLI E I NAPOLETANI

De Laurentiis non si può rivolgere così ad una piazza che gli porta soldi. Il marketing non funziona in tutta Italia, non soltanto a Napoli. Sappiamo bene che siamo indietro e De Laurentiis non può lamentarsi. Non può girare la frittata ogni volta come vuole lui. De Laurentiis non vuole far crescere il Napoli, è per questo che è sempre in conflitto con i tifosi.

In tutte le piazze quando fai un campionato dovresti avere il diritto e il dovere di provare a migliorare l’annata precedente. L’anno scorso lo scudetto era alla portata e a gennaio De Laurentiis non ha fatto nulla sul mercato.

Gli abbiamo dato dei meriti per Ancelotti, ma se poi non gli fai la squadra e costruisci una squadra a misura dell’allenatore precedente non puoi considerare il Napoli competitivo. Non si può pensare di passare da essere l’anti-Juve allo sperare nel quarto posto.
Ora il calcio è diventato il suo business ormai, visto che i cinepanettoni non funzionano più. E’ anche lui che deve ringraziare Napoli e i napoletani. Nessuno gli dice che deve fallire, ma deve dimostrare di essere all’altezza. Non possiamo neanche commentare il paragone Belotti-Inglese“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.