ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Pasqua napoletana: Ecco le 10 cose a cui un napoletano non può rinunciare

pasqua napoletana
Ultimo aggiornamento:

La pasqua napoletana, le 10 cose a cui un napoletano non può rinunciare. Dalla zuppa di cozze al casatiello o Tortano…

La pasqua napoletana è caratterizzata da un ricco pranzo fatto di ricette tradizionali. Tra Agnello, minestra maritata, pastiera, tortano o casatiello, cozze e fellata la tavola dei napoletani durante le festività pasquali è sembra imbandita.

La storia della cucina napoletana del resto ha radici antichissime. Un leggenda narra che la sirena Partenope, affascinata dal Golfo di Napoli, l’aveva adottata come sua dimora e da qui cantava a tutti i passanti con la sua dolcissima voce.
E proprio il popolo della Napoli dell’epoca pagana per ringraziarla era sovente portare dei doni, nella misura di sette come le meraviglie del mondo, ognuno dei quali aveva un preciso significato.

Il primo dono era infatti la farina, il simbolo della ricchezza, il secondo la ricotta, simbolo dell’abbondanza ed il terzo il simbolo della riproduzione, ossia le uova.
Il quarto dono era del grano cotto nel latte, come tributo alla fusione del regno animale a quello vegetale, il quinto erano i fiori di arancio, il simbolo della Campania.
Gli ultimi due erano le spezie, un vero omaggio non solo dei napoletani ma di tutti i popoli e l’ultimo invece lo zucchero, il ringraziamento per la dolcezza della voce della sirena.

DECALOGO DELLA PASQUA NAPOLETANA

Ricordiamo le cose a cui non è assolutamente possibile rinunciare in questi giorni sulle tavole dei campani e dei napoletani.

I Prodotti della tradizione per  la pasqua napoletana si differenziano molto rispetto al resto del paese.

Dalla tradizionale zuppa di cozze del giovedì santo  fino al casatiello. Per finire la regina delle torte: sua maestà la pastiera.

10 COSE A CUI UN NAPOLETANO NON PUÒ RINUNCIARE A PASQUA.

  1. La zuppa di cozze del giovedì santo.
  2. La pastiera da domenica in poi.
  3. Il casatiello o il Tortano del lunedì in Albis.
  4. Agnello o capretto al forno.
  5. Il timballo di pasta domenicale.
  6. L’Aglianico.
  7. La soppresata o il salame.
  8. Il caciocavallo podolico o il provolone del Monaco.
  9. I carciofi arrostiti.
  10. Fave e ricotta fresca di bufala.

Ecco le 10 cose a cui un napoletano non può rinunciare, se ne conosci altre commenta sulla nostra pagina Facebook

fonte: Gabriella Cundari per napolipiu.com

 

Archivi