TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Panchina d’oro vince Gasperini: ecco chi ha votato Gennaro Gattuso

gasperini panchina d'oro

Gasperini vince la panchina d’oro. Il tecnico dell’Atalata è stato scelto dai colleghi come miglior allenatore della scorsa stagione.

Il terzo posto in classifica dietro al Napoli, la storica qualificazione Champions League la finale di Coppa Italia. Grandi prestazioni e bel gioco, per questo Gian Piero Gasperini ha vinto il premio panchina d’oro 2019. La cerimonia per la ventottesima edizione si è svolta presso il centro tecnico federale di Coverciano. Sono stati gli stessi tecnici a dare il riconoscimento al tecnico dell’Atalanta. Gennaro Gattuso ha votato Sinisa Mihajlovic, lo ha annunciato proprio il tecnico del Napoli nella conferenza stampa di ieri: “Non lo voto per la malattia, ma per il grande lavoro che sta facendo“. Proprio il tecnico del Bologna è stato il secondo classificato, grazie al modo in cui è riuscito a risollevare la squadra rossoblu a stagione in corsa. Anche quest’anno il tecnico dei felsinei sta dando cattiveria e identità alla sua squadra.

Panchina d’oro a Gasperini, riconoscimento a Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic lo ha sempre dichiarato, avrebbe voluto vincere la panchina d’oro non per la lotta alla leucemia, ma bensì per quanto espresso sul campo. Al tecnico del Bologna è stato assegnato il premio speciale settore tecnico: “Nel momento più drammatico della sua vita – ha detto Albertini – ha ricordato quanto sia importante donare e donarsi, trasmettendo alla sua squadra la sua voglia di lottare, affrontando la vita a muso duro, con lo sguardo dritto al futuro“. Il premio è stato ritirato dal ds del Bologna, Bigon che ha detto: “Il mister non è presente, come sapete tutti, perché ricoverato in ospedale. Per due settimane sarà sottoposto a cure antivirali. Avrebbe voluto tanto essere qui, per ritirare un premio a cui tiene molto“. Lo stesso Bigon ha sottolineato l’impegno e la tenacia del tecnico: ” Il suo esempio e la sua battaglia sono serviti a noi, per capire quanto un tecnico sia importante per la squadra“.

 

Archivi