Noemi, la bimba ferita a Napoli, migliora ancora: avviata la riabilitazione

Noemi, la bimba ferita a Napoli, migliora ancora: avviata la riabilitazione

Noemi migliora e ha iniziato la riabilitazione. La piccola respira autonomamente, le sue condizioni sono stabili, ma la prognosi rimane riservata.

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Migliora la piccola Noemi, la bambina ferita nella sparatoria a Napoli. «Il quadro clinico della piccola N. è stabile e in miglioramento – riferisce il bollettino medico diffuso dall’ospedale Santobono di Napoli, dove la piccola è ricoverata – La bambina continua ad essere sedata e respira in autonomia con supporto di ossigeno. Già da ieri l’equipe di fisioterapisti ha avviato il programma per la riabilitazione. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore.

Noemi migliora, ha iniziato la riabilitazione

Il quadro clinico della piccola Noemi, ferita da un killer, in una sparatoria in piazza Nazionale a Napoli il 3 maggio, è stabile e in miglioramento. La bambina continua a essere sedata e respira in autonomia con supporto di ossigeno. Lo riferisce l’ospedale Santobono, dove la bimba è ricoverata, precisando che sabato i fisioterapisti hanno avviato il programma di riabilitazione. La prognosi rimane riservata, il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore.

la prognosi rimane riservata

Forze dell’ordine e operatori sanitari “hanno lavorato con lucidità e professionalità per salvare la piccola Noemi“, ha sottolineato il ministro della Salute, Giulia Grillo. “Non è mai facile affrontare casi di arma da fuoco, specialmente se parliamo di pazienti così giovani e fragili.

Abbiamo abbracciato la sua famiglia e stretto le mani ai bravi professionisti che le hanno salvato la vita. Complimenti di cuore a tutti, Noemi è stata accolta e curata con amore e io non vedo l’ora che possa tornare a casa dalla sua famiglia e dalle sue amate bambole“.

Si prega per la piccola

Intanto in tutte le messe della Diocesi di Napoli si è pregato per Noemi. “Per la piccola – recita la preghiera dei fedeli letta nelle chiese – vittima innocente del crudele atto criminale di alcuni giorni fa e per la sua famiglia.



Il Signore custodisca questa bambina, le assicuri una vita serena, dia ai suoi genitori la consolazione dello Spirito e la forza di non lasciarsi rubare la fiducia nel prossimo e nel mondo”. Anche gli azzurri dedicano un pensiero alla piccola: Ghoulam  ha voluto dedicare la vittoria a Noemi.

false
Leggi Anche
de laurentiis ammutinati
Multa ai calciatori del Napoli: De Laurentiis studia la linea morbida