napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Noemi, arrestato il Killer che aveva ferito la bimba napoletana

Noemi, arrestato il Killer. L’uomo che aveva ferito la bimba napoletana e stato fermato a Siena, con lui anche chi gli ha dato protezione.




NOEMI, KILLER ARRESTATO

Fermato dalla polizia a Siena, l’uomo che aveva ferito la bimba napoletana, durante un agguato a Piazza nazionale.

Il Killer si chiama Armando del Re, originario dei Quartieri spagnoli. E’ l’uomo che nel video shock ha scavalcato, indifferente, due volte la figura della piccola rimasta a terra.

Fermato anche il fratello, Antonio Del Re, accusato di aver favorito la fuga. Il primo si era rifugiato a Siena, il secondo a Nola.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire è toccato ad Antonio Del Re pedinare Salvatore Nurcaro, accompagnando il fratello nel momento dell’agguato.

Armando Del Re, che è stato il primo ad essere identificato, poi si sarebbe trasferito in provincia di Siena, probabilmente per un colloquio con un parente detenuto, mentre Armando si è spostato a Marigliano.

FIACCOLATA PER NOEMI

Intanto continuano ad arrivare messaggi di solidarietà all’ospedale Santobono, dove è ricoverata Noemi.

ieri sera, centinaia di persone hanno sfilato con fiaccole e candele per mostrare vicinanza alla famiglia. La bimba napoletana ferita gravemente da una pallottola vagante resta ricoverata in terapia intensiva.



LE CONDIZIONI DI NOEMI

Secondo gli ultimi bollettini è migliorata la funzione respiratoria della piccola Noemi, tanto che i medici hanno potuto ridurre “l’apporto di ossigeno mediante ventilazione”.
Noemi, arrestato il Killer. L'uomo aveva ferito la bimba napoletana
La famiglia si aggrappa per la prima volta alla fondata sensazione che la piccola potrebbe davvero uscire dal tunnel. I rianimatori, anche se ottimisti, ricordano “che la sua prognosi è ancora riservata”.

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più