Calcio NapoliRassegna Stampa

REPUBBLICA: Napoli, Osimhen sviene in campo, l’arbitro Di Bello non interrompe il gioco

Osimhen sviene in campo, ma l'arbitro Di Bello non interrompe il gioco. Tardivo anche l’arrivo della barella.

Victor Oshimen sviene in campo dopo uno scontro di gioco. L’arbitro Di Bello se ne accorge tardi.

Il Napoli,  ha vissuto a Bergamo dei momenti di grande paura per l’infortunio subito da Osimhen, nei minuti finali della partita contro l’Atalanta. Il centravanti nigeriano ha sbattuto pesantemente a terra con la testa.

Osimhen, dopo un contrasto aereo con il difensore avversario Romero,  ha perso conoscenza per un paio di interminabili minuti.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del quotidiano La Repubblica,  in campo la paura è stata fortissima. Dopo l’impatto, l’attaccante nigeriano è rimasto a terra immobile, reclinato su un fianco.

Dalla panchina del Napoli si sono accorti subito della gravità della situazione, mentre l’arbitro Di Bello ha impiegato  troppo a interrompere il gioco. Tardivo anche l’arrivo della barella, nei convulsi secondi ai bordi del campo il giocatore è stato anche schiaffeggiato da un infermiere, senza tuttavia dare alcun segno di reazione e rimanendo inerte, con gli occhi chiusi.

Poi è stato finalmente rianimato sulla ambulanza e trasportato d’urgenza al vicino pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni, dove s’è reso necessario trattenerlo per un po’ in osservazione. Gli esami (tra cui una Tac) hanno infatti evidenziato un forte trauma cranico, si spera senza altre conseguenze. Al capezzale dell’azzurro è rimasto il medico sociale, Raffaele Canonico.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.