ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

IL MATTINO – Napoli offerta monstre per Tonali. La risposta del Brescia. Appuntamento Cellino – De Laurentiis

Napoli offerta monstre per Tonali: la risposta del Brescia

Il Napoli vuole Tonali, il club azzurro ha presentato un’offerta mostruosa per il talento del Brescia. Cellino e De Laurentiis si sono dati appuntamento ad aprile.

La vittoria del Napoli sul Brescia di Cellino è stata l’occasione per Aurelio De Laurentiis di ammirare ancora una volta  Sandro Tonali. Il patron azzurro segue da tempo il talento del Brescia.

Sandro Tonali assomiglia ad Andrea Pirlo solo per la posizione occupata in campo, davanti alla difesa, al centro di un centrocampo a tre. E, al massimo, lo ricorda per il look: i capelli lunghi che cadono sulla maglietta azzurra del Brescia.

Nient’altro. Non è “il nuovo Pirlo”, come si è ripetuto, e con ogni probabilità non lo sarà mai, non solo perché Pirlo è stato un giocatore difficilmente replicabile, ma anche perché Tonali è quanto di più diverso possa esserci dal suo predecessore.

Tonali non ha il lancio millimetrico e la creatività istantanea che aveva Pirlo, ma ha un passo, una resistenza aerobica e una capacità di recupero del pallone superiori. Ha una buona visione di gioco, ma la declina in maniera diversa.

Le caratteristiche di Tonali sembrano sposarsi perfettamente con il gioco di Gattuso, il regista del Brescia garantirebbe quantità e qualità.

OFFERTA DEL NAPOLI PER TONALI

Secondo quanto riporta il quotidiano il Mattino: Il Napoli vuole  Sandro Tonali. A gennaio e ancora i primi di febbraio è tornato alla carica con il suo amico presidente, Massimo Cellino. Il patron azzurro ha offerto una cifra mostruosa per il talento del Brescia, una cifra che tra bonus e obiettivi di vario tipo porta a una valutazione complessiva del suo cartellino di circa 45 milioni di euro.

Cellino ha confermato che per meno di 80 milioni Tonali non lo dà via. La Florio e Bozzo, i suoi agenti, hanno più volte parlato con il club azzurro ma è chiaro che è tutto nelle mani di Cellino. De Laurentiis è sulle tracce del centrocampista da più di un anno perché è davvero convinto che si tratta di un campione. Uno che il gioco lo costruisce e lo disfa in ogni occasione. Un po’ Pirlo, ma anche un po’ Gattuso.

Con il Brescia non è facile trattare: se questa è la cifra è evidente che Tonali è destinato alla Liga o alla Premier. Se poi dovessero abbassarsi le richiesta del Brescia, De Laurentiis c’è. Ed è la prova, questa, di un Napoli che cambierà volto la prossima estate ma che non punta a ridimensionarsi. In ogni caso, Cellino e De Laurentiis, alleati in Lega Calcio, si sono dati appuntamento ad aprile. Ben sapendo che in pole, in Italia, ci sono la Juventus e il Milan”.

Archivi