TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli, Koulibaly lancia un segnale a De Laurentiis. Ecco cosa trapela da Castel Volturno

Napoli, Koulibaly lancia un segnale a De Laurentiis

Koulibaly ha in testa solo il Napoli. PSG e Manchester City alla finestra, il centrale senegalese lancia segnali a De Laurentiis.

Koulibaly resta o va via? Questa è la domanda che i tifosi del Napoli si pongono. In verità dalle stanze di Castel Volturno trapela che lo stesso difensore senegalese non conosce quale sarà il suo futuro.
Dall’Inghilterra il Telegraph Football riporta di un fortissimo rilancio del PSG per il difensore senegalese. Il club francese avrebbe sorpassato il Manchester City offrendo 75 milioni di sterline al Napoli (circa 78 milioni di euro).

Una cifra che non fa ancora rizzare i capelli a De Laurentiis, fermo inamovibile sulle proprie condizioni.

Il patron del Napoli, dopo aver abbassato la richiesta iniziale di 100 milioni di euro, scelta legata all’emergenza Coronavirus, per lasciare partire il difensore senegalese ha deciso di non scendere sotto gli 80/90 milioni di euro.

Prendere o lasciare. La fine del calciomercato, prevista per il  5 ottobre,  si avvicina e dalla dirigenza partenopea sono arrivati segnali chiari alle squadre che vogliono Koulibaly, “non sono previsti ulteriori sconti“.

IL FUTURO DI KALIDOU IN 7 GIORNI

Paris Saint-Germain e Manchester City sono consapevoli che per portare via Koulibaly dal Napoli serve l’offerta monstre.
Leonardo, si è visto rifiutare immediatamente 50 milioni più bonus. Il Manchester City, che nonostante non sia in buoni rapporti con il club di De Laurentiis a causa del mancato affare Jorginho e sta valutando altri profili: Gimenez dell’Atletico Madrid e Koundé del Siviglia.

Guardiola non ha gettato la spugna e preme con l’agente Ramadani, intermediario della trattativa. I contatti sono continui, l’impressione è che questa sia la settimana decisiva per conoscere il futuro di K2.

KOULIBALY TESTA AL NAPOLI

Gattuso non vorrebbe perdere koulibaly, anche se per ora è l’opzione più concreta. Il tecnico nella conferenza stampa del post Parma ha ammesso: “​Mi dispiacerebbe molto perderlo, ma a volte i numeri sono importanti. Il Napoli qualcosa deve fare, egoisticamente se rimane sono contento“.

Koulibaly, intanto lancia segnali al Napoli e a De Laurentiis, continua a comportarsi da perfetto professionista. Si allena e gioca con la massima concentrazione, anche ieri al Tardini è stato uno di migliori in campo. Non spinge per partire, come Milik, in testa ha solo il Napoli, se resterà lo farà con piacere.

Archivi