ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli-Juve, disagi per vip, troppi invitati bianconeri. Al San Paolo arriva una novità assoluta

Napoli-Juventus contagia tutti, gli ospiti chiedono più inviti, disagi per vip, troppi invitati bianconeri. Al San Paolo arriva una novità assoluta.

NAPOLI, scrive Donato Martucci sul Corriere del Mezzogiorno: Napoli -Juve, la caccia al biglietto, anche per i settori più costosi, è stata spasmodica, come la tensione che accompagna queste ultime ore della sfida per antonomasia. Pubblico delle grandi occasioni, tifosi vip e per una volta anche qualche disagio.

Disagi per i troppi invitati bianconeri

Troppi gli invitati in tribuna d’onore, soprattutto quelli della società bianconera. E così gli abituali frequentatori di quel settore saranno costretti ad accomodarsi in Tribuna Posillipo. Poco male, l’importante sarà godersi la «madre di tutte le partite»: il tifoso napoletano, quello vero non mancherà mai.

San Paolo arriva una novità assoluta

Un venerdì da paura, una “soiree” affascinante in uno stadio che non brilla certo per essere comodo ma che in questa occasione indosserà l’abito delle feste. Per la prima volta al San Paolo, e da ora per tutta la stagione, ci sarà anche il tunnel estensibile a protezione dei calciatori sotto la Tribuna Posillipo. L’anno scorso proprio contro i bianconeri, nell’intervallo della gara, ci fu un lancio di bottiglie e oggetti che per fortuna non causò nulla di grave. Mancherebbe solo l’urlo Champions per suggellare la grande notte: ci sarà invece l’inno ufficiale della serie A, spesso fischiato dal pubblico che proprio non lo digerisce.

Napoli-Juventus pienone al San Paolo

Per Napoli-Juventus di domani sera (fischio d’inizio alle ore 20.45) lo stadio di Fuorigrotta presenterà il colpo d’occhio delle grandi occasioni. Nulla a che vedere, insomma, con i poco più di 10 mila paganti del match di Champions con lo Shakhtar.

Caos biglietti, quando al San Paolo c’erano 90mila è più posti

La capienza del San Paolo, per le note vicende, è stata ridotta considerevolmente rispetto agli anni 80/90, quando arrivava a contenere anche 90 mila spettatori. Oggi il «pienone» lo si ottiene con 55 mila tifosi tra biglietti venduti e quota abbonati.

Archivi