Napoli-Empoli 5-1, tripletta di Mertens e il balletto di Careca

Napoli-Empoli 5-1, tripletta di Mertens e il balletto di Careca

Napoli-Empoli 5-1 gli azzurri trionfano in un San Paolo semivuoto. Insigne, Milik  e tripletta di Mertens che raggiunge e supera Careca a cui dedica un balletto.

Il San Paolo semivuoto apre la giornata 11 della A con Napoli-Empoli. Lo stadio sarà stracolmo tra quattro giorni quando arriverà il Psg.
Ancelotti si presenta con una diga a centrocampo davanti ad Insigne e Mertens in attacco. Diga edificata da Fabián scrive Giuseppe Libertino,  Diawara, Rog e Zielinski. Diga che ha sofferto.
Mister Andreazzoli ci prova con il suo albero di Natale, che è tutto sulle spalle del bomber Caputo.

INSIGNE

Nove minuti ed il prezzo del biglietto viene restituito da Insigne ai suoi tifosi azzurri. Discesa ed assist di Koulibaly, gol di Lorenzo. Un colpo da biliardo meraviglioso che riscalda l’atmosfera di Fuorigrotta. Una rete che possono realizzare pochi in Italia. Tecnica sopraffina del frattese con il tocco di esterno destro che beffa il portiere empolese Provedel.
Dal vantaggio azzurro una fase di equilibrio ha segnato il match con i toscani che ci hanno provato con Antonelli, Krunic e Caputo. Ma Insigne e Mertens sono troppo per l’Empoli.

[better-ads type=”banner” banner=”81855″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

TRIPLETTA DI MERTENS

Il belga mira lo stesso angolo di Insigne del primo gol e gli azzurri raddoppiano.
Insigne raggiunge Savoldi, Mertens agguanta Careca. Sono una coppia eccezionale questi due ragazzi e quante reti in pochi anni!
È la notte dei ‘piccoli’ stasera a Napoli: Caputo imita gli attaccanti napoletani e benedice l’angolo di Karnezis. Gol e gara riaperta.
Per scuotere i suoi, Ancelotti, preoccupato, corre ai ripari inserendo Allan e Callejon. Mertens lo tranquillizza subito con un’altra perla. Un altro gol spettacolare dell’attaccante napoletano a scavalcare il portiere avversario. Dries è inarrestabile, Careca ora è alle spalle per numero di gol.
L’Empoli non demorde e lotta fino all’ultimo minuto impegnando più volte Karnezis e la difesa azzurra che tiene fermo il risultato sul 3 a 1.

MILIK

C’è gloria anche per Milik. Entra a sette minuti dalla fine e cala il poker. Il polacco stavolta è freddissimo in area di rigore con un fendente di sinistro.
Mertens stasera è ingordo. Vuole portare il pallone a casa. Approfitta di un assist di Insigne, scavalca il portiere e via con il pokerissimo. Che show.

NAPOLI-PSG

Il Napoli vince ed ora aspetta. Attende gli impegni casalinghi di Juventus e Inter ma i pensieri sono tutti rivolti alla Champions League. Al quarto difficilissimo impegno europeo.
Quattro giorni alla ‘partita’ del 2018 azzurro: Napoli vs Psg. Con Buffon che torna tra i pali dopo la squalifica della scorsa competizione e Neymar, Cavani e Mbappè pronti a dimostrare a tutto il mondo che faranno molto meglio dell’andata, di fronte il Napoli che vuole scrivere la storia.

Altre storie
Festività di Pasqua a Napoli boom di turisti. Pieni i grandi alberghi. Ai decumani Un “B&b” ogni 50 metri.
Festività di Pasqua a Napoli boom di turisti. Pieni i grandi alberghi. Ai decumani un “B&b” ogni 50 metri.