Calcio NapoliRassegna Stampa

La Gazzetta esclude il Napoli dalla lotta scudetto. Per la rosea ci sono solo: Inter, Milan e Juventus.

Inter, Milan e Juventus, per la Gazzetta dello sport, il Napoli di Gattuso non esiste. Gli azzurri declassati dalla rosea.

Il Napoli di Gattuso entra di diritto nello sputtanapoli nazionale. Lo sport, il calcio in particolare, dovrebbe elevare alcuni valori come la lealtà e il rispetto per l’avversario,  ma nel concreto ciò non avviene.

Secondo la Gazzetta dello sport, il Napoli di Gattuso  è tagliato fuori dalla lotta al vertice, per la rosea esistono: Inter, Milan e Juventus. Come avviene a livello nazionale, dove Napoli è l’emblema delle cose negative, anche a livello calcistico il Napoli è bistrattato, mortificato, relegato a ruolo di guastafeste.

RIGORI NEGATI NELL’INDIFFERENZA GENERALE

Basti pensare alla questione relativa al ricorso del Coni. Tutti i media si erano schierati con la Juventus, bacchettando il Napoli. I giullari di corte nelle trasmissioni sportive hanno detto peste e corna degli azzurri, ci chiediamo cosa sarebbe accaduto a parti inverse?

Nello scorso campionato, agli azzurri furono negati ben 16 rigori, quest’anno lo score dei partenopei è: “zero rigori” numeri che la Gazzetta potrebbe sviscerare, analizzare, come accade con le tre sorelle del nord, ma gli azzurri sono gli azzurri e chi se ne frega dei rigori mancati.

PIAGNISTEO

Qualche timida voce da Napoli si è alzata, ma è stata immediatamente sedata e tacciata di piagnisteo. C’è differenza anche in quello, se piange la Juve, è tutto normale,  se urla il Napoli invece ci danno dei perdenti.

La squadra di Gattuso ha gli stessi punti della Juventus, una gara in meno come i bianconeri, ha dominato l’Inter, ma è stata punita da Massa, durante l’unica azione dei nerazzurri. Falcidiata dagli infortuni e dal caso Osimhen, la squadra azzurra resta in pole per le prime posizioni.

Tutto questo alla Gazzetta fanno finta di non saperlo, Napoli non fa notizia a meno che non si tratti di qualcosa di negativo.

La redazione della rosea commenta così il momento del Napoli:

Il Napoli è una matassa di contraddizioni difficile da sbrogliare: ne fa 4 ad Atalanta e Roma e poi subisce il Toro, ultimo, in casa. Trasmette sensazioni di forza che poi smentisce. E infierisce su se stesso: dalle espulsioni isteriche, ai festini di Osihmen, alla gestione di Milik e Llorente”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.