TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

In serie A ci sono rigori e rigori: Ecco qualche esempio

Ci sono rigori e rigori in serie A, da quelli inventati a quelli non visti. Problema arbitri nel  campionato a doppie e triple velocità regolamentari .

L’ennesimo calcio di rigore assegnato alla Juventus evidenzia ancora una volta il problema arbitrale in un campionato a doppie velocità regolamentari. Se il mani involontario di Bastos è punibile col calcio di rigore c’è da chiedersi perché falli di mano molto più evidenti accaduti in area bianconera non sono stati puniti con lo stesso rigore? Si pensi alla “parata” di Emre Can in Atalanta – Juventus della XIII giornata rimasta impunita. Si pensi ai 2 incredibili rigori concessi da Giacomelli alla Juventus contro l’Atalanta. Il Giacomelli dei 2 rigori assegnati alla Juventus è lo stesso Giacomelli dei 3 rigori 3 negati al Napoli contro l’Atalanta alla X giornata; è lo stesso Giacomelli che proprio in Napoli – Atalanta ha lasciato impunito il mani di Toloi che nulla ha a che vedere coi falli involontari di De Roon e Muriel. Si pensi ad Orsato che corre al monitor per costatare il mani di Bastos avvenuto per 10 centimetri in area di rigore e lo si paragoni alla corsa di Rocchi al monitor per non punire la “parata” di Emre Can. Non solo Giacomelli, si pensi anche quanto combinato da Pasqua in Juventus – Fiorentina alla XXII. A fronte dei 13 rigori concessi alla Juventus.

Ecco il dettaglio: 14 rigori non concessi contro i bianconeri.

– Inter – Juventus 1 – 2, Rocchi (Irrati). VII giornata.

Al 63’, sul punteggio di 1 a 1, Rocchi non vede il fallo di De Ligt su Lukaku in area juventina; Irrati al VAR non interviene.

– Juventus – Bologna 2 – 1, Irrati (Fabbri). VIII giornata.

Al 92’ Irrati e Fabbri ignorano il mani di De Ligt. Su cross di Skov Olsen, De Ligt prende il pallone col gomito ed impedisce a Palacio di impossessarsi del pallone a pochi metri da Buffon. Irrati non va a rivedere l’episodio e dopo un conciliabolo con Fabbri non assegna il calcio di rigore al Bologna.

– Juventus – Genoa 2 – 1, Giua (Calvarese). X giornata.

Al 94’ Giua assegna un rigore alla Juventus abboccando al volo di Ronaldo sul contrasto con Sanabria ma un minuto dopo, in compagnia di Calvarese, non vede Cuadrado abbattere Gumus con una manata in area di rigore juventina.

– Torino – Juventus 0 – 1, Doveri (Maresca). XI giornata.

All’11’, sul punteggio di 0 – 0, Doveri e Maresca si perdono un doppio rigore per il Torino nella stessa azione. Il mani di De Ligt è di poco preceduto dal fallo di Bonucci su Belotti.

– Atalanta – Juventus 1 – 3, Rocchi (Aureliano). XIII giornata.

Al 76’, sul punteggio di 1 a 1, Emre Can effettua una vera e propria “parata” sul cross di Freuler, ma Rocchi pur rivedendo al monitor l’episodio non assegna il rigore all’Atalanta.

– Juventus – Sassuolo 2 – 2, La Penna (Nasca). XIV giornata.

Al 69’, sul punteggio di 2 a 2, De Ligt aggancia Duncan in area bianconera ma La Penna e Nasca ritengono inopportuno intervenire.

– Lazio – Juventus 3 – 1, Fabbri (Irrati). XV giornata.

Al VAR c’è ancora Irrati e stavolta i rigori non concessi contro la Juventus passano a 2. Al 27’ è ignorata la spinta da tergo di Cuadrado ai danni di Immobile. All’81’ non è visto lo sgambetto di Bonucci ai danni di Immobile.

– Sampdoria – Juventus, 1 – 2, Rocchi Banti). XVII giornata.

Al 2’, sul punteggio di 0 a 0, è negato un calcio di rigore alla Sampdoria per fallo di Demiral su Murru.

– Roma – Juventus 1 – 2, Guida (Mazzoleni). XIX giornata.

Ancora un mani resta impunito in area juventina. Al 52’, sul punteggio di 0 a 2, c’è una quasi “parata” di Rabiot su calcio d’angolo, ma Guida non ricorre nemmeno al VAR per rivedere il clamoroso episodio.

– Napoli – Juventus 2 – 1, Mariani (Rocchi). XXI giornata.

Stavolta Rocchi è al VAR e si lascia sfuggire, come Mariani in campo, il fallo di mani di Cuadrado su tiro di Zielinski. Si era al 70’ ed il Napoli conduceva per 1 a 0.

– Verona – Juventus 2 – 1, Massa (Fabbri). XXIII giornata.

Al 77’, sul punteggio di 1 a 1, manca un rigore al Verona per fallo di Bonucci su Pazzini.

Bologna – Juventus 0 – 2, Rocchi (Chiffi). XXVII giornata.

Al 59’, sul punteggio di 0 a 2, è negato un rigore al Bologna per il calcione di De Sciglio rifilato a Barrow. Per la cronaca si tratta del quarto rigore non fischiato contro la Juventus da Rocchi nelle quattro partite dirette con i bianconeri in campo.

– Juventus – Torino 4 – 1, Maresca (Irrati).

Al 72’, sul punteggio di 3 a 1, Belotti in area salta per agganciare il pallone, ma Cuadrado di spalle lo stende pestandogli il piede. Maresca è in buona posizione e non se ne accorge; Irrati, ancora lui al VAR, non interviene.

  Consentita la pubblicazione con citazione della fonte Napolipiu.com

Archivi